Farmaci con o senza ricetta: differenze, dove acquistarli e perché non sono uguali

La distinzione tra farmaci con obbligo di prescrizione medica e farmaci SOP (senza obbligo di prescrizione) è fondamentale per garantire un uso sicuro e appropriato dei medicinali, tutelando la salute dei pazienti.

I farmaci sono divisi in diverse categorie in base alla necessità o meno di una prescrizione medica. Questa distinzione è fondamentale per garantire un uso sicuro e appropriato dei medicinali, tutelando la salute dei pazienti.

 

I farmaci senz’obbligo di prescrizione medica, noti anche come SOP, sono quei medicinali che possono essere acquistati in farmacia senza la necessità di presentare una ricetta.

 

Mentre i farmaci con prescrizione medica come ben si comprende dal nome possono essere acquistati solo se si ha una ricetta compilata dal proprio medico curante o comunque dallo specialista che ha richiesto l’acquisto del farmaco.

 

In genere, tutte e due le tipologie di farmaci possono essere acquistate nelle normali farmacie. Se sei fuori città, puoi sempre consultare gli elenchi presenti online oppure su Google Maps, per riuscire a ottenere il farmaco di cui hai bisogno. Considera che per i farmaci sotto prescrizione avrai bisogno della ricetta elettronica del medico.

 

Ma scopriamo di più sulle differenze tra SOP, ossia i farmaci senza obbligo di prescrizione, e i farmaci dati con prescrizione.

SOP: perché si possono acquistare senza prescrizione medica?

 

Questi farmaci sono generalmente destinati al trattamento di disturbi considerati lievi e passeggeri. La loro natura e composizione li rendono adeguati a un uso autonomo da parte del paziente (automedicazione), senza l’intervento diretto del medico.

 

La maggior parte dei farmaci senza obbligo di prescrizione medica rientra nella fascia C. Questo significa che il loro costo è a completo carico del cittadino e non sono rimborsabili dal Sistema Sanitario Nazionale, a meno che non ci siano specifiche disposizioni che prevedono il contrario. Questa categorizzazione risponde all’esigenza di bilanciare l’accessibilità dei farmaci con la necessità di un controllo sanitario adeguato.

 

Per quanto riguarda l’acquisto, i farmaci SOP possono essere facilmente reperiti. Sono disponibili nelle farmacie tradizionali, nelle parafarmacie e anche negli angoli della salute presenti all’interno dei supermercati. Inoltre, con l’avanzare delle tecnologie e l’espansione del commercio elettronico, è possibile acquistarli anche online tramite i siti web di attività autorizzate come nel caso di Dr.Max, shop online di farmacia.

 

I prezzi di questi farmaci sono stabiliti autonomamente da ciascun punto vendita, che può applicare sconti e promozioni.

Le caratteristiche principali dei farmaci soggetti a prescrizione

 

I medicinali soggetti a prescrizione medica sono quelli che possono essere ottenuti solo presentando una ricetta medica. Questa tipologia di farmaci è destinata a trattare condizioni più gravi o complesse, che richiedono la supervisione di un professionista sanitario.

 

La prescrizione è necessaria per diversi motivi: possono rappresentare un pericolo se usati senza controllo medico, sono spesso soggetti ad uso improprio, possono avere effetti collaterali significativi o richiedono modalità di somministrazione particolari, come l’iniezione parenterale.

 

La ricetta per questi farmaci può essere singola (uso unico ed esclusivo), oppure ripetibile per più volte durante un periodo non superiore a sei mesi dalla data di compilazione, e con la possibilità di acquistare il farmaco fino a un massimo di dieci volte.

 

Tuttavia, ci sono eccezioni in cui il medico può indicare un numero di confezioni superiore o diverse prescrizioni stabilite dal Ministero della salute.

 

Ad esempio, per alcuni farmaci specifici, come quelli a base di benzodiazepine, la ripetibilità è stata ridotta a tre volte in trenta giorni, per ridurre il rischio di abuso.

 

La distinzione tra farmaci con o senza prescrizione: necessaria per garantirne l’uso corretto

 

La distinzione tra farmaci SOP e farmaci con prescrizione è un aspetto fondamentale del sistema sanitario, mirato a garantire che i farmaci siano utilizzati in modo sicuro e adeguato.

 

Mentre i farmaci SOP offrono un accesso più semplice per i disturbi minori, i farmaci con prescrizione richiedono un controllo medico più rigoroso, a tutela della salute pubblica.

 

Questa differenziazione aiuta a mantenere un equilibrio tra la facilità di accesso ai medicinali e la necessità di un controllo sanitario per la gestione delle diverse condizioni di salute.

 

Inoltre, bisogna considerare un’altra differenza sostanziale che mira sempre a ridurre le richieste di farmaci senza prescrizione e l’uso sconsiderato di alcuni medicinali, ossia una legge che riguarda la pubblicizzazione e l’esposizione dei farmaci. I farmaci senza prescrizione, infatti, possono essere pubblicizzati e possono essere esposti liberamente nelle aree accessibili ai pazienti nelle farmacie.

 

L’accesso invece ai farmaci con prescrizione avviene unicamente attraverso l’interazione diretta con il farmacista, che fornisce informazioni e consigli sul loro utilizzo.

 

Ecco perché i farmaci da banco o per l’automedicazione, gli integratori e tutti quei farmaci che rientrano nella categoria SOP possono essere acquistati anche online, mentre per i farmaci con prescrizione questo non è possibile.

 

Foto di JESHOOTS.com