La ricetta tradizionale della Torta Pasqualina

Più che mai per questa inusuale Pasqua 2020, la Torta Pasqualina non può mancare. Perché è famiglia e tradizione.

Pasqua sta per arrivare e quest’anno, il 2020, sarà diversa dagli altri, perché l’emergenza sanitaria del Covid-19 ci impone di passarla tutti a casa.

La tendenza l’abbiamo già vista nello scorso mese di marzo: per cercare di passarla al meglio, ci siamo improvvisati un po’ tutti cuochi e pasticceri, abbiamo dato fondo alle nostre scorte di farina e abbiamo infornato senza scrupoli, senza pensare a linea, diete e peso forma.
Ma solo alla serenità che può dare il buon vecchio carboidrato impastato e condito a regola d’arte.

Immancabile per il pranzo di Pasqua, prepariamo una Torta Pasqualina che ci faccia pensare a quella che ci preparava la mamma da bambini, poi quando sarà pronta accendiamo una webcam e pranziamo tutti insieme, in famiglia, per essere vicini anche se distanti.

Ecco la ricetta di una Torta Pasqualina gustosa e bella da vedere.
Se avanza, si può congelare oppure finire nei giorni a venire.

Ingredienti per l’impasto:
500 g di farina
Acqua, sale e un bicchiere d’olio

Ingredienti per il ripieno:
500 g di spinaci
Sale e pepe
Olio, aglio e cipolla
1 uovo
* * *
500 g di ricotta
7 uova
100 g di parmigiano
Sale e noce moscata

Mescola farina, acqua, sale e un bicchiere d’olio. Ricavi 3 panetti che fai riposare al fresco, coperti, per un’ora.

Nel frattempo prepara un soffritto di cipolla con l’olio e cuoci gli spinaci in un tegame, condiscili con sale e pepe, mischiando anche con 1 uovo perché formino un composto.

In una ciotola, mescola la ricotta, il parmigiano e 4 uova. Spruzza di sale e noce moscata.

Riprendi l’impasto e stendi la sfoglia sottile col mattarello in tre strati: due strati sotto e uno sopra ti servirà per coprire.

Versa gli spinaci, fai tre conchette nella verdura e posizionaci sopra i 3 tuorli che ti erano rimasti. Poi versaci sopra la ricotta, in modo da avere due strati distinti.

Copri con la sfoglia, chiudi sigillando bene, taglia la pasta in eccesso e infilza la parte superiore con la forchetta. Poi spennella d’olio e metti in forno a 180 gradi preriscaldato per 1 ora.

Da gustare calda o fredda, a piacimento. Buon appetito e buona Pasqua!