Domotica: la casa intelligente è ormai realtà (come nei film)

Forse non ci avete fatto caso, ma negli ultimi anni i nuovi film di fantascienza hanno abbandonato il tema delle invasioni aliene e guerre stellari per concentrarsi su un futuro descritto nella quotidianità, che mostra l’evoluzione tecnologica e scientifica.

Forse non ci avete fatto caso, ma negli ultimi anni i nuovi film di fantascienza hanno abbandonato il tema delle invasioni aliene e guerre stellari per concentrarsi su un futuro descritto nella quotidianità, che mostra l’evoluzione tecnologica e scientifica.

È il caso di grandi film come Gattaca ed Ex Machina.

Se in Gattaca, il capolavoro del 1997 con Jude Law, Ethan Hawke e Uma Thurman, le riprese della casa puntano su un’architettura futuristica e grandi ambienti minimalisti, quasi vuoti, con scale che dominano gli spazi, con gli ultimi film la casa è tornata ad essere un luogo confortevole. Ma computerizzato. Anzi, “domotizzato”.

Non a caso lo scopo della domotica è sempre stato aumentare comfort e sicurezza, consentendo il controllo della propria abitazione anche a distanza. Sempre più spesso di sente parlare di smart home, delle cosiddette case intelligenti, che sfruttano tecnologie di ultima generazione per la gestione di risorse e impianti.

I film di cui sopra, che sono girati in interni, anche domestici, ci fanno immaginare un futuro prossimo in cui la casa dei sogni sia possibile.

La casa di Gattaca

In Ex Machina, diretto nel 2015 da Alex Garland e girato quasi interamente nel Juvet Landscape Hotel, in Norvegia, Ava, l’umanoide protagonista, ha l’aspetto di una donna così bella e umana da far innamorare il giovane programmatore che ha vinto la possibilità di trascorrere una settimana nella casa di montagna (foto di apertura) dell’amministratore delegato dell’azienda per la quale lavora.

La casa in cui il capo vive isolato è un sogno. La villa in mezzo ai boschi è una casa domotica che, a differenza di Ava, obbedisce agli ordini.
 
Allo stato attuale della tecnologia, la domotica comprende i sistemi e i dispositivi adatti a migliorare l’efficienza e la qualità della vita in ambiente domestico e antropizzato.

La smart home, così, funziona attraverso impianti integrati che possono essere controllati sia da casa che da remoto, attraverso il proprio telefono.
Per esempio, si possono inviare comandi alla propria casa attraverso il display touch screen del proprio smartphone oppure tramite una specifica app, un’applicazione per dispositivo mobile.
In questo modo, si controllano e automatizzano gli impianti elettrici e gli elettrodomestici.

Un ambito estremamente importante è quello relativo alla sicurezza, per la programmazione a distanza di sistemi di allarme e videosorveglianza.
La domotica libera, così, tutte le potenzialità della tecnologia applicata a un luogo familiare e quotidiano come la casa, aprendo scenari mai immaginati prima.

Ogni anno cresce il numero di persone che sceglie di automatizzare la gestione della vita domestica, per maggiore comodità e libertà, ma anche per ottenere un concreto risparmio di energia controllando ogni segmento del proprio habitat in maniera intelligente.

Poter accendere o regolare riscaldamento e climatizzazione quando si è fuori casa, infatti, può essere pensato nell’ottica di incrementare il risparmio energetico, così come comandare a distanza la chiusura o apertura di infissi e serramenti, irrigazione e livello di umidità.
La domotica, così, cresce con l’aumentare della sensibilità verso la sostenibilità ambientale.
Grazie alla tecnologia applicata all’efficientamento energetico, si realizza concretamente una maggiore tutela dell’ambiente, investendo su risorse rinnovabili che alimentano la maggior parte delle apparecchiature all’avanguardia. Sprechi di tempo, di energia, di risorse e di denaro vengono sensibilmente ridotti, con un “contagio positivo” a tutti i livelli, non solo quindi nel comparto domestico ma anche nei luoghi di lavoro, nelle strutture pubbliche e private.

Scetticismo e diffidenza stanno ormai lasciando il posto alla curiosità e alla fiducia verso un mondo che apre infinite possibilità di fruizione (vigilanza, sicurezza, impianti, energia, illuminazione, climatizzazione e riscaldamento, sigillatura di infissi e serramenti), con l’obiettivo di rendere la vita più semplice per tutti.