La grande festa di Zoom

La passione immensa per il Kenia, un importante progetto di riqualificazione in un’area ludica e cospicui investimenti hanno permesso di far nascere e crescere ‘Zoom Torino’, una realtà prestigiosa ed esclusiva su territorio nazionale che proprio in questi giorni ha iniziato i festeggiamenti per i suoi dieci anni di attività.

Chiariamo subito una cosa, prima che qualcuno storca il naso senza motivo e non prosegua nella lettura: non stiamo parlando di uno zoo!

Zoom Torino, la grande struttura di Cumiana, a pochi km dalla città, realizzata per la protezione delle specie animali a rischio di estinzione, è un bioparco decisamente unico in Italia.

Da oltre un decennio, in una realtà bucolica di straordinaria bellezza, uomini e animali interagiscono liberamente (senza barriere, reti o tantomeno gabbie!) proponendo ai visitatori un’esperienza emozionale meravigliosa.

E così è stato anche per noi, invitati a trascorrere un pomeriggio all’insegna della scoperta, passando dall’Africa all’Asia attraverso 11 habitat diversi ricreati perfettamente (di cui 9 terrestri e 2 acquatici) per un totale di oltre 84 specie differenti di animali, provenienti da strutture EAZA (European Association of Zoos and Aquaria).

Tutto, dal progetto architettonico alla scelta delle piante, viene studiato dai biologi e veterinari del parco, insieme ad architetti paesaggistici, che garantiscono l’assoluto benessere degli animali. Lo spazio si estende per 160.000 mq e viene gestito nella direzione artistica dalla compagnia ArteMakia, impegnata nell’attività di edutainment.

Varcata la soglia di Zoom, vieni accolto dell’affiatato team di performer e acrobati e dalla loro ‘JHuman Jungle’, ma anche… dalla curiosità dei lemuri, dalle grida festose dei gibboni, dalla danza delle giraffe e da una combriccola di pinguini, alle prese con un ghiotto spuntino.

«A Zoom chi comanda sono gli animali e le attività volgono tutte al loro benessere – assicura il fondatore Gian Luigi Casetta – In questi anni abbiamo visto il parco ampliarsi e affermarsi come eccellenza del territorio, riconosciuto sia per la qualità dei servizi e delle proposte offerte, che per l’impegno scientifico e per la formazione. Credo fortemente in questa realtà per la sua valenza culturale, educativa e turistica e ritengo che solo attraverso la conoscenza dal vivo degli animali si possa imparare il rispetto e la conservazione delle diverse specie, molte delle quali ormai a rischio di estinzione. Gli animali ci vengono dati in affidamento e fanno parte di programmi di riproduzione a livello europeo».

E conclude: «Sono fiducioso per lo sviluppo dei bio parchi in Italia e nel mondo, che vede tramontare il vecchio modello di zoo con quella triste esposizione degli animali chiusi nelle gabbie».

 

Un bioparco dunque fortemente impegnato a sensibilizzare le nuove generazioni, con oltre 300.000 visitatori (oltre 30mila studenti ogni anno in gita scolastica!) di cui il 40% fuori piemontese.

Dalla primavera del 2015 la struttura permette al visitatore di vivere una vera e propria esperienza di avvicinamento agli animali, declinata in sette differenti proposte: Giraffe feeding, A tu per tu con le tartarughe, Diventa Falconiere, l’adrenalinica (tranquilli, è tutto sotto controllo!) Snorkel Experience, unica in Europa, Un giorno da keeper e Rino da vicino. Ogni esperienza è a numero chiuso e parte del ticket viene devoluta a un progetto internazionale di conservazione in natura, sostenuta da bioparco.

Ma Zoom Torino è anche molto altro: tre i Night Safari Festival estivi realizzati nel 2016 con il coinvolgimento di ospiti straordinari del calibro di Emir Kusturica, Vinicio Capossela e del Cirque nouveau de Les Farfadais con la raccolta fondi a favore del rinoceronte bianco o delle tigri, e tre le edizioni di Zoomaginario, dove l’arte contemporanea si è unita alla natura, oltre a un lungometraggio, ‘La luna su Torino’ (2013) diretto dal regista Davide Ferrario.

Zoom, il primo bioparco in Italia. Zoom, the first immersive biopark in Italy.

Il prossimo 8 giugno riaprirà la Bolder Beach, una meravigliosa piscina di 18mq, circondata da sabbia bianca e rocce africane, dove sarà possibile nuotare accanto ai pinguini, mentre un incredibile grande progetto è già in cantiere! Nella primavera del 2020 infatti, avviando lo studio di una nuova forma di ospitalità glamour, verrà inaugurato un esclusivo Glamping (il progetto è in mano al celebre architetto spagnolo Jaime Beriestain) in uno spazio di 20.000 mq. Saranno spazi abitativi adatti a ospitare 4 persone dotati di ogni comfort, dal wifi alla jacuzzi, al servizio di colazione e pasti in camera oltre a un ristorante con vista esclusiva sull’habitat Savana. Il tutto sarà aperto al pubblico da marzo a novembre a prezzi, vista la proposta, decisamente accessibili.

Zoom Torino sostiene progetti di ricerca, formazione e conservazione in situ (ovvero direttamente negli habitat naturali) e dal 2015 ad oggi ha raccolto oltre 30.000 euro per i progetti di conservazione in natura che il bioparco sostiene, tra i quali Save the Rhino, Aiea, San Cccob, Century Tiger e Giraffe Conservation Foundation (GCF).

Tutti i weekend all’interno di Zoom Torino, proprio per festeggiare i 10 anni del parco, prende vita Jhuman Jungle, scritto e diretto da Milo Scotton, artista e regista fondatore della compagnia Artemakia. Lo spettacolo affronta le tematiche ambientali con intelligenza e ironia, al seguito delle vicende dell’esploratrice Mooz che rappresenta in un certo senso l’umanità intera. L’abbandono dei rifiuti in natura, il maltrattamento degli animali, la distruzione del bello per l’egoismo umano del possesso: temi importanti che vengono affrontati attraverso lo sviluppo di una storia pensata per tutti, lavorando anche sulla parte emotiva del comportamento. Lo show Jhuman Jungle replicherà nel periodo estivo i sabato sera di luglio, in una suggestiva versione serale.

Un grazie all’ufficio stampa Zoom Torino – Carola Nota e Elisa Molinario – e a tutto lo staff della struttura.

Sonja Annibaldi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ZOOMTORINO

Strada Piscina, 36 – 10040 Cumana (TO)

Tel. 011 9070318

info@zoomtorino.it

www.zoomtorino.it