Alla B2B Marketing Conference di ANES il futuro e l’innovazione del marketing B2B

La prima edizione di B2B Marketing Conference promossa da ANES, associazione Nazionale Editoria Specializzata, si è tenuta a Milano il 13 febbraio 2019.

La prima edizione di B2B Marketing Conference promossa da ANES, associazione Nazionale Editoria Specializzata, si è tenuta a Milano il 13 febbraio 2019.

Moderatore dell’evento Carlo Alberto Carnevale Maffè, Docente di Strategia presso la Scuola di Direzione Aziendale dell’Università Bocconi.

 

Perché marketing e comunicazione B2B sono rilevanti?

Perché le aziende in Italia sono 4.400.000, e gli interscambi commerciali tra loro valgono 2.233 miliardi di euro.

Oltre il 95% di queste sono micro e piccole imprese con meno di 10 addetti; il 5%, circa 220.000, sono p.m.i. tra i 10 e i 50 addetti; solo 2.000 aziende si trovano nella fascia tra i 50 e 250 addetti e solo 3.000 aziende italiane superano i 250 dipendenti.

 

I temi trattati sono i più rilevanti e attuali per marketing manager, Ceo, imprenditori, direttori vendita e commerciali.

 

Grande quindi la partecipazione da parte del pubblico, con circa 500 persone nell’enorme sala di Assolombarda, coinvolte, interessate, persino disposte, a un certo punto della discussione, ad alzarsi tutte in piedi per sottoporsi a un esercizio d’intuito con risposta per alzata di mano.

 

Il primo intervento è quello di Massimo Sumberesi, Head of Department Marketing Advice del Gruppo Doxa, che illustra al pubblico la ricerca realizzata in collaborazione con ANES con l’obiettivo di analizzare lo stato dell’arte relativamente all’utilizzo di nuovi strumenti di marketing e tecnologie innovative attraverso lo studio di un campione di aziende B2B.

L’indagine si è focalizzata su 4 macro-aree tematiche – smart contents, lead generation, big data, intelligenza artificiale – e ha evidenziato la larga diffusione di attività di web e social media marketing, con l’88% delle aziende intervistate che dichiarano di utilizzare strumenti digitali per il marketing e la comunicazione (campagne SEM, Content Marketing, Banner e pop-up, concorsi, iniziative promozionali e inbound marketing).

 

Presentazione di Massimo Sumberesi, DOXA

 

La conferenza sul futuro e l’innovazione del marketing B2B prosegue con la presentazione di esperienze di successo di comunicazione B2B, raccontate da aziende leader che hanno partecipato all’evento.

 

Il primo case history, presentato da Luigi De Michele, Marketing Manager della Business Unit Premium Horeca & Spirits, è stato quello di Coca-Cola HBC Italia, azienda che vanta 2000 dipendenti distribuiti su 4 stabilimenti dal Nord al Sud Italia e 157.000 clienti nel modern trade e nell’Ho.Re.Ca. L’obiettivo era quello di raggiungere con la sua produzione anche il mondo della notte e a tal scopo la società del beverage ha stretto una partnership con Amaro Lucano, già interessata allo stesso comparto e al mondo dei bartender.

 

Secondo case history quello di PTC, presentato da Francesca Frattini, Regional Marketing Manager per l’Italia, che alla B2B Conference ha portato l’esempio della comunicazione del concetto di made in Italy di un’azienda leader nelle piattaforme e soluzioni di innovazione industriale. La comunicazione ha puntato sull’elemento emozionale ed esperienziale, sull’immedesimazione e l’empatia, ottenendo la fidelizzazione dei clienti che hanno raccontato la propria storia attraverso l’e-book e i social network e un forte coinvolgimento dei rivenditori nella raccolta di referenze e nella promozione dei vari contenuti.

 

C’è stato infine il caso di Novellini, gruppo leader in Europa nella produzione di box e cabine doccia e di vasche idromassaggio, raccontato da Maurizio Giovanelli, Direttore Marketing dell’azienda, che ha introdotto un’innovativa piattaforma di vendita ottenendo un grande coinvolgimento dei clienti.

 

Esperti opinion leader hanno continuato il dibattito, estendendo il ragionamento dal marketing alla comunicazione, che si focalizza sull’online:

Andrea Boscaro, fondatore della società di formazione e consulenza dedicata al marketing digitale The Vortex;

Fabio Foglia, docente della Talent Garden Innovation School e della Scuola di Direzione Aziendale dell’Università Luigi Bocconi, socio fondatore di MarketMind Research, una società specializzata in intelligenza artificiale applicata e predictive analytics;

Francesco Mapelli, Responsabile del centro Analytics, Machine Learning e Data Visualization di Cefriel;

Gianluca Borsotti, fondatore di eBit Innovation, digital company focalizzata sull’ebusiness e dell’e-commerce CEO Mister Worker®;

Cristina Pianura, Direttore Area Publishing and Advertising di Triboo;

Moreno Callea, Small and Medium Business Sales Manager di Microsoft Italia;

Carlo Caporizzi, amministratore delegato e socio di GMDE, leader nei progetti di trasformazione digitale;

Federico Favero, fondatore e CEO di Altitudo, azienda che si occupa di soluzioni e progetti di Digital Transformation;

Luca Targa, imprenditore, pubblicitario e CEO di Inside Comunicazione.

 

La discussione sul futuro del marketing e le sfide strategiche per l’informazione business to business si srotola seguendo temi importanti, dal content marketing al social envolvement e selling, dall’automazione dei processi di comunicazione alla personalizzazione dell’offerta, dalla comunicazione con la rete vendita all’analisi dei dati dei clienti e alla loro gestione per migliorare la rete commerciale.

 

Slide dalla presentazione di Francesco Mapelli, Cefriel

Il tema, o hashtag, #human2human chiude il cerchio di una comunicazione che sembra sempre più automatizzata e invece ha bisogno ancora della componente umana, le sue percezioni, conversazioni e relazioni, affinché il cliente sia gratificato e si possa ottenere da lui l’ambita fidelizzazione.