Carnevali più belli d’Italia e del mondo 2018

Viaggio folle e irriverente, come tradizione comanda, tra i Carnevali più belli d’Italia e del mondo: quelli da non perdere, i più eleganti, i più antichi e i più divertenti del 2018. Perché a Carnevale vale soprattutto sorridere.
 

Viaggio folle e irriverente, come tradizione comanda, tra i Carnevali più belli d’Italia e del mondo: quelli da non perdere, i più eleganti, i più antichi e i più divertenti del 2018. Perché a Carnevale vale soprattutto sorridere.
 

Carnevale di Rio de Janeiro 2018: 9-14 febbraio

 

Brasile è il Carnaval. La samba per le strade, i costumi con le piume e le pailettes, le risate e la musica incessante che ti entra nelle vene, le donne bellissime, i fuochi d’artificio, le gare tra i sambodromi e quelle per i carri più spettacolari. Secondo molti questo è il vero, l’unico Carnevale e un viaggio a Rio de Janeiro in questo momento dell’anno sarà di certo indimenticabile.
Dopo un anno di meticolosa preparazione la festa carioca più pazza del pianeta si scatena – quest’anno dal 13 febbraio – nella città brasiliana, presa letteralmente d’assalto da un esercito di ballerini in costume, paillettes e maschere. Le spettacolari sfilate, i cortei di strada, i concerti e i balli che sfociano nella celebre competizione tra le scuole di danza nell’immenso stadio Sambodromo: sono uno spettacolo irresistibilmente folle.
A Rio, durante il mercoledì delle ceneri, giornata conclusiva del Carnevale, si premia la migliore scuola di samba dell’anno e si festeggia fino a notte fonda nelle strade, nelle piazze, nei grandi alberghi e nei locali.

 

Carnevale di Venezia 2018: 27 gennaio – 13 febbraio

 

Torna a Venezia il Carnevale più bello e sofisticato del mondo, un evento attesissimo e imperdibile: 18 giorni di programmazione e festeggiamenti dal 27 gennaio al 13 febbraio 2018, dall’inaugurazione ufficiale nel weekend del prologo fino al “martedì grasso” che segna il gran finale della kermesse.

Venezia, Mestre e la Terraferma per oltre due settimane trasformate in una sorta di grande circo, tra l’altro
con le scenografie usate da Fellini nel film “La strada”: il Carnevale 2018, il terzo firmato da Marco
Maccapani, sarà infatti dedicato al gioco e al divertimento.

Sarà un Carnevale di Venezia con oltre 200 eventi. Alcuni di essi sono già parte della storia: dal ‘Volo dell’Angelo’ (in programma in piazza san Marco domenica 4 febbraio) a quello dell’Asino (in piazza Ferretto l’11 febbraio), dalla Festa delle Marie (con il tradizionale corteo da Castello sino all’area marciana sabato 3) alle sfilate dei carri allegorici di Zelarino (martedì 13) e Marghera (sabato 10) e al Carnevale di Burano (con due appuntamenti, l’8 ed il 13 febbraio).
Le giornate di maggior afflusso di visitatori saranno i 3 fine settimana compresi nel periodo di svolgimento, il giovedì grasso ( 8 febbraio) e il martedì grasso ( 13 febbraio).
Come già nelle ultime edizioni, una scenografica macchina teatrale denominata “Gran Teatro” verrà allestita al centro di Piazza San Marco, fulcro del Carnevale di Venezia e luogo di svolgimento dei principali spettacoli. 
 

 

Carnevale di Viareggio 2018: 27 gennaio – 17 febbraio

 

Il Carnevale di Viareggio è, in Italia, uno degli appuntamenti più divertenti e dissacranti, con i suoi coloratissimi carri allegorici che sfilano per le strade della città toscana, sbeffeggiando con enormi caricature in cartapesta i personaggi famosi legati all’attualità, al mondo della politica, della cultura e dello spettacolo.
Per tutto il periodo di Carnevale Viareggio si trasforma in una fabbrica del divertimento, tra veglioni e feste in costume a tema per grandi e bambini, rassegne teatrali, appuntamenti sportivi e gastronomici e tanti eventi collaterali, per non annoiarsi mai.
Quest’anno, infatti, il gran finale del Carnevale di Viareggio sarà ancor più suggestivo perché la sfilata sul lungomare inizierà sabato 17 febbraio 2018 alle 17.00 e terminerà a sera inoltrata con la proclamazione del miglior carro allegorico e con uno spettacolare gioco pirotecnico.
Le altre 4 sfilate si svolgeranno come da tradizione sui Viali a mare durante le domeniche 4 e 11 febbraio e martedì 13 febbraio a partire dalle 3 del pomeriggio. 

Carnevale di Nizza 2018: 17 febbraio – 3 marzo 2018 

 

 

In Costa Azzurra, Nizza celebra uno degli eventi più belli legati al Carnevale d’oltralpe: decine e decine di carri coloratissimi, untripudio di fiori, sfilano sulla Promenade des Anglais.
Dal 17 febbraio, Nizza sarà invasa giorno e di notte da migliaia di danzatori e musicisti provenienti da tutto il mondo e da un esercito di turisti desiderosi di partecipare a sfilate, feste, giochi e spettacoli.
Per le strade e le piazze di Nizza si assiste a numerosi cortei in maschera e alla divertente e colorata sfilata dei 18 carri che trasportano da piazza Masséna decorazioni gigantesche e variopinte che culminano nella storica battaglia dei fiori lungo la promenade des Anglais.
Qui, dalle piattaforme dei grandi carri addobbati con composizioni floreali, ragazze e ragazzi in costume lanciano al pubblico mazzi di mimose, gerbere e gigli che al termine del carnevale ricoprono completamente la città francese come un tappeto colorato e profumato.
Le sfilate colossali e variopinte, che si svolgono di giorno e di notte, sono animate da oltre 1000 musicisti e ballerini venuti da ogni parte del mondo.

 

Carnevale di New Orleans 2018: fino al 13 febbraio

 

Considerato uno dei Carnevali più belli del mondo il Mardi Gras di New Orleans è un evento che mette “a fuoco e fiamme” la città. Senza dubbio l’evento più famoso della città, una delle dieci imperdibili cose da fare a New Orleans, che apre i 40 giorni della Quaresima cristiana, Mardi Grass di New Orleans è quasi un mese di festa ininterrotta (quest’anno fino al 13 febbraio) tra appuntamenti, spettacoli, musica e maschere.
Tutte le vie della città risuonano di risa, sfilate e qualche trasgressione: dal quartiere francese, a Bourbon Street, ai distretti di Uptown, City e Canal Street.
A New Orleans una sola parata non basta: è opinione dei suoi abitanti che durante un Carnevale degno di essere chiamato tale debbano sfilare per le strade almeno tre dozzine di cortei diversi. Un impegno che viene preso molto sul serio: in città esistono decine di compagnie – le Krewe – che, sotto la guida di un Re, lavorano per mesi con l’obiettivo di preparare carri e costumi per la propria esibizione.

 

Carnevale di Santa Cruz de Tenerife 2018: fino al 18 febbraio

 

È il più brasiliano e sfrenato dei carnevali spagnoli, divertimento allo stato puro per due settimane. Ideale se avete tempra d’acciaio e resistenza fisica.
Ritmo, colore, allegria, lusso e, naturalmente, tanto spettacolo. Quello di Santa Cruz de Tenerife è il carnevale più “brasiliano” della Spagna e uno dei più famosi in tutto il mondo. Per quindici giorni l’allegria, la libertà e l’immaginazione invadono le strade di questa città delle Canarie.
Si inizia con l’elezione della Regina della Festa e con la “Cavalcata” che apre l’evento: migliaia di persone percorrono le strade per ore e ore, ballando senza sosta. La festa raggiunge il suo acme il martedì di Carnevale con la sfilata del Coso, una monumentale parata che si conclude con la “sepoltura della Sardina” (lo spirito del Carnevale), che mette fine i bagordi. Anche se solo nel fine settimana, con la "Piñata Chica", si possono riporre negli armadi maschere e lazzi carnascialeschi.

 

Carnevale Ambrosiano 2018: fino al 17 febbraio
È un po’ speciale il Carnevale Ambrosiano di Milano, perché non termina il martedì grasso, ma il sabato seguente: secondo la tradizione infatti Sant’Ambrogio, Patrono di Milano, impegnato in un pellegrinaggio chiese alla popolazione di aspettare il suo ritorno per iniziare le liturgie quaresimali. Perciò oggi nell’arcidiocesi di Milano, il rito delle Ceneri si celebra la prima domenica di Quaresima. Un Carnevale antichissimo, quindi, che si festeggia principalmente il sabato grasso in cinque piazze del centro di Milano che si trasformeranno in spazi gioco con animazioni, clownerie, giocolerie, musiche, danze, attrazioni varie.

 

Carnevale di Putignano 2018: 28 gennaio – 13 febbraio

 

Di origini incerte, ma si dice che la prima “edizione” risalga al 1394, il Carnevale di Putignano è uno dei carnevali più antichi d’Europa.

In quell’anno, i Cavalieri di Malta, che detenevano il governo del territorio, decisero di trasferire nell’entroterra le reliquie di Santo Stefano conservate all’Abbazia di Monopoli, nel tentativo di metterle al riparo dagli attacchi dei Saraceni. Putignano venne scelta come meta per il trasferimento: all’arrivo delle reliquie, i contadini, in quel momento impegnati nell’innesto della vite lasciarono i campi e si accodarono festanti alla processione e, dopo la cerimonia religiosa, si abbandonarono a balli e canti.
Il programma del Carnevale di Putignano 2018 è molto ricco e presenta tanti e divertenti eventi come la “Festa delle propaggini”, il “Giovedì dei cornuti” e il “Funerale di carnevale”.