La dieta per un’abbronzatura perfetta: i cibi per abbronzarsi in modo corretto

Il segreto per un’abbronzatura perfetta? I solari giusti, un’esposizione graduale e protetta ai raggi del sole e un pieno di… cibi abbronzanti.

Il segreto per un’abbronzatura perfetta? I solari giusti, un’esposizione graduale e protetta ai raggi del sole e un pieno di… cibi abbronzanti.

 

Uno dei segreti per un’abbronzatura intensa e duratura, infatti, inizia a tavola con un’alimentazione sana, ricca di frutta e di verdura: antiossidanti naturali, acqua e vitamine (A, B, C, E) sono fondamentali per proteggere l’epidermide. Le loro proprietà nutritive, inoltre, aiutano la pelle a reagire ai raggi del sole per una tintarella invidiabile.
Perché, non dimentichiamolo mai, al di là di scottature più o meno evidenti, i raggi UV possono essere dannosi per la pelle, e in più, la pelle esposta alla radiazione invecchia precocemente (photoaging).

Qualunque sia la vostra carnagione, qualunque sia il tempo che prevedete di stare stesi sotto il sole: il primo segreto per avere una pelle abbronzata e idratata è bere tantissima acqua.

 

 

Non dimenticate poi di mangiare ogni giorno frutta e verdura di colore giallo e arancione (carote, albicocche, nespole, pesche, melone, barbabietole rosse…): la loro tinta indica una particolare ricchezza di betacarotene, precursore della vitamina A, che favorisce direttamente la produzione di melanina.

Stimolando l’attività dei meloniciti (le cellule della melanina), il betacarotone è in grado di sviluppare un’abbronzatura profonda.
Non sono gli unici cibi abbronzanti, ma certamente quelli con un maggiore potere. Qualche esempio?
Le carote sono, in assoluto, il cibo più ricco vitamina A: ne contengono 1200 microgrammi ogni 100 grammi di prodotto. Basterà inserire nella vostra dieta 100 gr di insalata di carote per far intensificare il vostro colorito.
Ottime anche le albicocche ( che hanno 500 milligrammi di vitamina A ogni 100 grammi), i peperoni, le ciliegie, i cocomeri e i meloni.

 

 

Per un’abbronzatura perfetta è fondamentale che nella dieta quotidiana siano presenti anche frutti rossi, potenti antiossidanti.
Mirtilli, uva, anguria e lamponi sono ricchissimi di polifenoli dalla potente azione anti-ossidante, in grado di contrastare l’effetto del photoaging, fondamentale durante l’esposizione solare.
In più aiutano la microcircolazione cutanea, diminuendo la sensazione di caldo.
Il rosso pomodoro, invece, è una fonte di licopene dalla potente azione protettiva per la nostra pelle.

 

Anche se la vitamina C (presente in arance, papaya e kiwi) tende a rallentare l’abbronzatura, è meglio integrarla nella dieta: non solo è in grado di aumentare le barriere immunitarie, ma è anche un indispensabile antiossidante in grado di combattere l’invecchiamento della pelle.

 

Lo sapevate che gli Omega 3 sono amici della pelle e, quindi, fondamentali per un’abbronzatura sana e protetta?
Contenuti in pesce, frutti di mare, avocado e noci proteggono dal sole e riparano le fibre di collagene ed elastina, sottoposte a stress durante l’esposizione solare. Inoltre sono ricchi di zinco e selenio, sali minerali fondamentali per riparare le cellule dell’azione ossidativa.
In una perfetta dieta pro-tintarella non deve mancare la Vitamina E, presente nel germe di grano, nell’olio d’oliva, nelle mandorle e nell’avocado, che aiuta a idratare profondamente la pelle, particolarmente soggetta a disidratazione.

E ricordate: abbronzatevi… responsabilmente!