tagli di tendenza per la primavera/estate 2016 - pixie corto scalato

I tagli di tendenza per la primavera/estate 2016

I tagli di tendenza della primavera/estate 2016 parlano di morbidezza e di libertà, anche quando sono corti e quasi geometrici, arricchiti da scalature e sfilature, con un ritorno in grande stile di ciuffi e frange impreziositi da colori ricercatissimi, sempre più tailor-made.

 

I tagli di tendenza della primavera/estate 2016 parlano di morbidezza e di libertà, anche quando sono corti e quasi geometrici, arricchiti da scalature e sfilature, con un ritorno in grande stile di ciuffi e frange impreziositi da colori ricercatissimi, sempre più tailor-made.

 

 

Veri e propri must di stagione per la primavera/estate 2016 frange, ricci e trecce sono proposti dai più importanti hair-stylist, generalmente con styling messy e non definiti. Le frange, invece, ricordano la morbidezza dei tagli anni Settanta o, al contrario, sono caratterizzate da cut asimmetrici per look che hanno il fascino di nuove star metropolitane e rocchettare
Non mancano i tagli lunghi iper-femminili per la primavera estate 2016, che si ispirano alla libertà e allo stile gipsy: onde morbide e spettinate, colori baciati dal sole, voglia di spiaggia e di salsedine tra i capelli.
Una stagione che lascia a ogni donna la possibilità di trovare il proprio stile in assoluta libertà, perché la stagione più calda e sensuale dell’anno non può che essere un inno alla leggerezza.

 

I tagli corti della primavera/estate 2016

Il pixie rimane uno dei tagli di tendenza della primavera/estate 2016: non solo non passa di moda, ma si conferma uno dei trend più apprezzati dagli hair stylist e dalle giovanissime.
L’avevamo lasciato la scorsa estate in pieno mood anni ‘90 e lo ritroviamo questa primavera che strizza l’occhio agli anni ‘70 senza rasature, con piccoli ciuffi super cool sui contorni volto e del collo e micro frangia.
Novità della stagione estiva 2016, il pixie “in ricrescita” ovvero con ciocche lasciate volutamente più lunghe sui lati a incorniciare il viso, dal fascino seventies.
Di grande tendenza, tra i tagli della primavera/estate 2016 anche il corto scalato grunge, con punte scalate che regalano volume e grande naturalità.

 

Bob e Lob per la primavera/estate 2016

Immancabile da qualche stagione, il bob (o lob nella sua versione più lunga che può arrivare a sfiorare le spalle) riconquista il podio dei tagli più amati della primavera/estate 2016, anche dalle star (Taylor Swift docet).
Per la PE 2016, però, il carrè abbandona linee nette e geometriche e si fa più morbido e rotondo, oppure dalle punte sfilate in un effetto wavy wild facile da portare anche per chi non ha i capelli dritti.
La frangia piena e lunga, must di stagione, completa bob e carré asimmetrici, che guardano agli anni ‘60 nei volumi e nelle forme arrotondate con punte che, all’occorrenza , possono guardare all’insù per cambi di look repentini.

 

Capelli lunghi: i look della primavera/estate 2016

Se amate le chiome fluenti, morbide, sensuali questa è la tendenza che fa per voi.
Grande ritorno, tra i tagli più trendy della PE 2016 il look beach waves che sdogana lunghi capelli ondulati, scalati o meno, corredati di frangette geometriche o irregolari e ciuffi laterali più o meno importanti.
E non solo, torna di gran moda anche la riga, in particolare nella sua variante laterale per il trend side swept, regale e sofisticato.

Per chi ama i capelli lunghi dalla linea pulita, ecco una versione bon-ton del mood gipsy anni ’70, con lunghezze pari che cornice al viso, sostituiscono le scalature a giochi di colore “face framing”.

Se invece non sapete rinunciare alle scalature, via libera alle lunghezze sfilate e i volumi concentrati nella parte alta, per un hairstyle dal piglio rock.

 

 

Hair Contouring: il colore in base alla forma del visto

Il colore del 2016? Tailor-made! Con l‘hair contouring, tecnica di colorazione per capelli ispirata al make-up. Ideata da L’Oréal Paris, consiste in un gioco di luci e ombre, che mettono in evidenza i punti forti di un volto e camuffano i difetti.

Per realizzare il perfetto hair contouring bisogna per prima cosa prendere in considerazione la forma del viso: lungo, a cuore, triangolare, tondo o quadrato, è sempre possibile mettere in evidenza i pregi e nascondere i difetti.
Una volta individuata la forma, si passa alla colorazione, che può essere sia totale oppure una semplice schiaritura in punti strategici individuati dall’hair stylist.