Highline Galleria, la nuova passerella sopra Galleria Vittorio Emanuele II a Milano

Neppure nei sogni più sfrenati dei milanesi Doc si sarebbe mai potuto pensare di passeggiare… sopra la Galleria Vittorio Emanuele II. E, invece, in questa Milano dei tempi di Expo 2015 tutto sembra possibile. Anche l’impossibile.

 

 

Neppure nei sogni più sfrenati dei milanesi Doc si sarebbe mai potuto pensare di passeggiare… sopra la Galleria Vittorio Emanuele II. E, invece, in questa Milano dei tempi di Expo 2015 tutto sembra possibile. Anche l’impossibile.

 

 

 

A dire il vero, era già nei progetti di Mengoni, l’architetto che progettò la famosa galleria milanese 150 anni fa, ma fino a oggi era rimasto solo un sogno ardito. Un sogno che si realizza grazie al Gruppo Alessandro Rosso che ha incaricato l’Impresa Percassi di montare in un mese e mezzo 250 metri di passerelle in ferro per ammirare Milano da una prospettiva nuova e decisamente inedita.
Nasce così Highline Galleria, avventura a prova di vertigini nel cuore di Milano, un viaggio entusiasmante seguendo il ritmo sinuoso di un camminamento sui tetti della Galleria Vittorio Emanuele II. Da qui, lo skyline meneghino è ancora più affascinante: le guglie del Duomo così vicine, i tetti delle belle case di Brera, la Torre Velasca che fa a gara con i nuovi grattacieli di Porta Nuova…
Progettata nel 1861 e costruita da Giuseppe Mengoni tra il 1865 e il 1877, la Galleria Vittorio Emanuele II è uno dei più antichi centri commerciali del mondo e un simbolo di Milano.
Situata nel centro di Milano con una struttura a croce a doppia arcata, la Galleria prende il nome di Vittorio Emanuele II, il primo re del Regno d’Italia.

 

 

Lungo i camminamenti di Highline Galleria (una passerella in metallo lunga 250 metri lineari con una superficie di 550 mq) ci sono alcune baie, una delle quali ospita un museo legato alla storia di Milano, nel periodo in cui fu costruita la Galleria Vittorio Emanuele II (la cupola centrale della Galleria – alta 47 metri nel punto più alto – insieme alla tettoia di copertura furono costruite con 353 tonnellate di ferro e 7 milioni e 850mila metri quadri di lastre di vetro).
L’accesso alla passerella Highline Galleria è da via Silvio Pellico 2 (all’angolo con Piazza Duomo 21: guardando la facciata del Duomo, sulla sinistra) e sarà aperto tutti i giorni dalle ore 9 alle ore 23, con l’ultimo ingresso alle ore 22,30. Due ascensori portano i visitatori a 47 metri di altezza: e da qui inizia l’avventura.
Il costo del biglietto è di 12 euro per gli adulti e 10 euro per i bambini.

 

Leggi anche:

Expo 2015 – 5 app utili per muoversi, mangiare, fare shopping a Milano 

 

 

Foto di Maurizio Maule