Contest ITACA Festival Turismo Responsabile 2015

Share your green Adventure – la mappa del turismo responsabile

Si chiama Share your green Adventure il contest lanciato da Ecobnb e IT.A.CA’, migranti e viaggiatori, Festival del Turismo Responsabile (dal 22 maggio al 7 giugno 2015 a Bologna e dintorni), per mappare le esperienze di viaggio sostenibili in Europa.

Si chiama Share your green Adventure il contest lanciato da Ecobnb e IT.A.CA’, migranti e viaggiatori, Festival del Turismo Responsabile (dal 22 maggio al 7 giugno 2015 a Bologna e dintorni), per mappare le esperienze di viaggio sostenibili in Europa.

“Quando ti metterai in/viaggio per Itaca devi/augurarti che la strada sia/lunga, fertile in avventure e/in esperienze!” In questa frase di Kostantin Kavafis è racchiusa la filosofia che ispira da sette anni IT.A.CÀ Migranti e Viaggiatori, il Festival dedicato al turismo responsabile di Bologna che torna, ancora una volta, nel nome e nel segno del viaggio inteso come momento di conoscenza e di crescita, con un occhio all’ambente e un po’ di spirito critico verso il turista come lo intendiamo comunemente.

Malgrado una situazione di recessione prolungata, negli ultimi dieci anni il turismo rappresenta uno dei settori economici che ha avuto la crescita maggiore a livello mondiale. La spesa dei turisti per viaggi all’estero è raddoppiata e si prevede che nei prossimi dieci anni aumenti di un ulteriore 50%. Consapevole del fatto che il turismo rappresenta la terza maggiore attività socio-economica dell’UE, generando più del 10% del PIL e fornendo circa il 12% dell’occupazione totale, la Commissione Europea ha proposto un nuovo quadro di azioni coordinate in materia di turismo al fine di rafforzare la competitività e la capacità di crescita sostenibile del turismo europeo.
Proprio così, la crescita sostenibile rappresenta uno dei quattro assi individuati dalla comunicazione 352/2010: nel nuovo quadro d’azione per il turismo europeo spicca infatti la necessità di «promuovere lo sviluppo di un turismo sostenibile, responsabile e di qualità».
Questo è esattamente ciò che fa IT.A.CÀ e molto spesso non serve andare lontano per scoprire bellezze inesplorate.

Oggi più che mai, turismo responsabile non significa solo salvaguardare l’ambiente ma avere un occhio attento all’economia: come novelli Ulisse, portando a conoscenza zone ancora poco note del nostro paese e preferendo mezzi di trasporto puliti, liberi ed economici.
Questa VII edizione si allarga, raddoppia il numero delle città coinvolte in Emilia Romagna (Bologna, Parma, Reggio Emilia, Ferrara, Rimini, Ravenna e Forlì) ed esce dai confini regionali per invadere con la voglia di scoperta anche il Trentino e i suoi parchi naturali. Il programma si articola infatti in due trances, una emiliano-romagnola nel periodo dal 22 maggio al 2 giugno e l’altra in Trentino nel periodo dall’1 al 7 giugno.

All’interno del Festival dedicato al turismo responsabile, parte quest’anno il nuovo contest Share you green adventures! promosso da Ecobnb e dal Progetto Europeo EcoDots.
Lo scopo del concorso è quello di mappare i luoghi ecosostenibili di tutta Europa, grazie ai racconti, alle fotografie e ai video dei partecipanti. Il premio vuole essere motivo di riflessione e vuole favorire nuovi modelli di viaggio, più rispettosi della natura, più autentici.
Chi deciderà di partecipare potrà scegliere tra i due temi: itinerari lenti (percorsi a piedi, in bici, a cavallo, ecc.) alla scoperta di angoli poco noti, oppure punti di sosta ecosostenibili quali bed&breakfast, agriturismi, rifugi ecologici, ma anche abitazioni o stanze non presenti nel sito www.ecobnb.com.

Per entrambi i temi dovrà essere inviato un elaborato scritto con la descrizione dettagliata del punto di interesse e i motivi della proposta. Ogni testo potrà essere accompagnato da fotografie e/o video. Il termine massimo per la consegna dei testi è la mezzanotte del 20 maggio 2015.
Gli autori dei due migliori elaborati vinceranno una vacanza ecofriendly per 2 persone in Emilia o in Liguria.
I migliori elaborati andranno inoltre a comporre un ebook e verranno pubblicati su Ecobnb, contribuendo così a far crescere la community dedicata al turismo responsabile in Europa.

Cliccando su Ecobnb.com si potranno così trovare ospitalità virtuose, che hanno messo in atto attenzioni ambientali, itinerari a piedi, in bicicletta, a cavallo (o persino a dorso d’asino) che sono già stati sperimentati e segnalati da altri viaggiatori interessati al turismo sostenibile. Le esperienze di viaggio sostenibili sono così condivise!