Idee per arredare la casa naturale

La filosofia vegan esce dalla cucina e propone un nuovo modo di vivere e arredare la casa naturale, utilizzando materiali semplici ed eliminando sostanze nocive per la salute.
 

La filosofia vegan esce dalla cucina e propone un nuovo modo di vivere e arredare la casa naturale, utilizzando materiali semplici ed eliminando sostanze nocive per la salute.
 

 

Senza rinunciare al bello e al design, ovviamente, perché una casa green è una casa sana ma anche accogliente, come ci insegnano i designer più in voga e le maison più prestigiose, “tutti pazzi” per l’interior design naturale.

Si può decidere così di arredare la casa senza oggetti e complementi di origine animale, ma mobili, oggettistica e materiali “vegani” e naturali al 100% (cosa c’è di meglio del legno non trattato?), vernici vegetali e colori non nocivi.

Anche i materiali utilizzati nell’edilizia per rifinire gli interni di un’abitazione possono essere composti secondo i principi vegan: formulazioni vegetali, fibre sintetiche controllate e prodotti grezzi si trasformano così in “mattoni verdi”.

Come per quanto riguarda le vernici per dipingere i muri di casa meglio scegliere prodotti che non contengano derivati del petrolio né derivati animali, ma a base di sostanze minerali come argilla, acqua e oli vegetali, tra cui l’olio di arancio e l’olio di Aleurites, conosciuto anche come olio di legno, che si ricava dalla spremitura dei semi dell’albero Aleurites che nasce in Cina.
Oltre alla vernici esistono anche degli impregnanti naturali a base di oli vegetali come l’olio di lino cotto, l’olio di lavanda e l’olio di girasole.

 

 

Ovviamente un arredamento naturale al 100% non prevede la presenza di divani e poltrone ricoperte in pelle: se amate l’effetto caldo ed elegante che quel materiale regala alla zona living, provate a scegliere tessuti come l’alcantara o il lorena, che mantengono una mano vellutata e aspetto simile alla pelle ma sono di origine sintetica.

Nella casa green, via libera a tappeti, coperte, cuscini che arredano con calore, purché siano in fibre naturali, come cotone, canapa, cocco e bambù.

 

 

Le lenzuola? Rigorosamente in fibre naturali, meglio se di cotone organico, canapa e lino che sono traspiranti e antiallergiche e che addirittura aiutano a prevenire fenomeni come le dispnee notturne. A volte basta curiosare nel vecchio baule della nonna per trovare delle bellissime lenzuola di lino, magari ricamate a mano, senza spendere un patrimonio nei negozi specializzati.

Una casa green, poi, lo è davvero se il verde “invade” gli spazi interni, arrivando persino a colonizzare le pareti di casa. L’ultimo trend in fatto di interior design è il Moss, un lichene stabilizzato che ricopre tipicamente i pascoli della penisola scandinava che, dopo essere stato essiccato e colorato con pigmenti naturali, viene utilizzato come elemento di arredo e decorazione da interno con pareti vegetali che sono insoliti quadri naturali di grande ricercatezza estetica.

 

 

 

Leggi anche:

Cinque idee per arredare la casa con i colori  

Come arredare casa – torna di moda la vetrina della nonna  

Arredare con stile – come scegliere la libreria perfetta