Bere con stile – i locali più trendy del momento

Che amiate incontrare gli amici dopo cena in un bel locale per due chiacchiere e un cocktail fatto come si deve, che per voi il bar sia quello dove bere un caffè con i fiocchi o quello dove fermarsi anche per lavorare, una cosa è certa.

Che amiate incontrare gli amici dopo cena in un bel locale per due chiacchiere e un cocktail fatto come si deve, che per voi il bar sia quello dove bere un caffè con i fiocchi o quello dove fermarsi anche per lavorare, una cosa è certa.

Un locale per essere piacevole, deve anche essere bello: avere stile, ambienti originali e raffinati. Deve farci sentire bene, insomma. Perché bere con stile non è un gioco da ragazzi.
Ecco quindi la nostra selezione dei locali più trendy del momento, per tutti i gusti, per tutte le tasche e gli emisferi.

 
Dry – cocktail vintage e design a Milano
Dry ha da poco aperto a Milano nel cuore di Brera, in via Solferino. È un locale nuovo anche nei contenuti, che inaugura un’accoppiata che mancava nella Milano del food: cocktail e pizza, gourmand però.
Dietro c’è lo zampino dello chef Andrea Berton, sempre pronto a metterci la faccia quando si tratta di “food different”. E, in effetti, pizze & mixologia è una scelta decisamente insolita e, di primo acchito, anche un poco azzardata. Locale contemporaneo, essenziale, molto metropolitano, Dry è tutto fuorché la classica pizzeria. Gli interni strizzano l’occhio al design, con il grande bancone ricavato da un tavolo: questo è il regno di Guglielmo Miriello, barman giovane ma già affermato (anche all’estero) che prepara cocktail con i fiocchi. La sua specialità sono i cocktail vintage, i classici dal grande stile che sembravano dimenticati come l’Hanky Panky (Tanqueray, vermuth e Fernet Branca, nato all’Hotel Savoy di Londra a inizio ‘900). Sorseggiare un cocktail ben miscelato in un bicchiere anni trenta è un’esperienza molto chic, provare per credere. Ma se volete bere un tranquillo spritz, niente paura, anche quello non manca in menu.

 

Bike Cafè, quando lo stile fa rima con green


Chiamateli Bike Café o se preferite, Bike Bar, ma una cosa è certa: la moda dei caffè per ciclisti impazza in tutta Europa, dove sono ormai numerosi i locali bike friendly.
Legati alla ricerca di un nuovo stile di vita ecosostenibile, che predilige la mobilità green, i bike cafè nascono per offrire a chi si muove in bicicletta, per andare al lavoro e per il tempo libero, spazi su misura per una pausa ristoro, per sorseggiare una bevanda calda in inverno o una bibita rinfrescante quando in città si pedala sotto il cielo afoso di luglio.
Se a ciò aggiungiamo che in molte città, soprattutto europee, uscire di sera in bicicletta è diventata un’abitudine sempre più cool, soprattutto per i giovani e durante la bella stagione, ecco spiegata la moda dei caffè per ciclisti, i Bike Cafè.
Attenzione però, i Bike Cafè non sono dei semplici locali dove fermarsi per bere in compagnia, ma dei veri e propri punti di ritrovo per appassionati delle due ruote, dove condividere conoscenze, confrontarsi e anche portare la propria bici a riparare, visto che molti sono dotati di ciclofficina.
Scoprite qui i migliori Bike Cafè in Europa.

Open Baladin Torino – quando la birra è trendy


Open Baladin Torino non è un semplice un locale, ma fa parte di un progetto ambizioso: fare di Torino la capitale del nord della birra artigianale italiana. Come? Creando cultura birraria, argomento centrale del concetto Open. Il locale di Torino, insieme ai gemelli di Cinzano e Roma, è già un luogo di culto per appassionati di birra artigianale italiana, ma non solo. Open Baladin si trova a Torino in piazza Valdo Fusi, in una bella “capanna” ipertecnologica, tutta in vetro trasparente: costruita durante le Olimpiadi invernali del 2006 (ospitava Casa Canada) e poi tristemente abbandonata, è stata completamente ristrutturata, rivalutando così anche lo spazio circostante, che sembra fatto apposta per godersi un bicchiere di buona birra artigianale con gli amici nelle notti d’estate.
Il protagonista è un banco di mescita che non si dimentica, di ben 9 metri, che ospita 38 spine di cui 3 dedicate alla birra spillata a pompa. Le birre, per la quasi totalità italiane, si avvicenderanno durante l’anno. Chiaramente avranno una presenza permanente le birre Baladin e di Birra del Borgo partner del progetto. Inoltre, a spot, verranno servite birre straniere provenienti da tutto il mondo. E, come se non bastasse, 100 etichette di birre italiane in bottiglia selezionate per garantire un’ampia panoramica della migliore produzione nazionale.

Cocktail sul rooftop a Melbourne

Famosa per il suo mix ben assortito di architettura vittoriana e grattacieli del centro, lo skyline di Melbourne ha un nome e un cognome: è il CBD – Central Business District, ed è proprio qui che si concentrano gli hotel più spettacolari con le loro terrazze panoramiche e i ristoranti on the roof.
Il Central Business District è molto vasto, quindi per visitarlo, meglio prendere il tram gratuito City Circle Tram, salendo e scendendo a piacimento. Obbligatorio visitare i sempre animati Queen Victoria Market, l’enorme complesso del casinò di Southbank, i ristoranti, caffè e bar lungo il fiume e anche le numerose gallerie d’arte. Per lo shopping ci sono i negozi dello storico Melbourne General Post Office o quelli del nuovo complesso QV.
Perfetti per un aperitivo di stile ad alta quota: una delle mode più diffuse a Melbourne è quella di darsi appuntamento per sorseggiare un bicchiere di vino bianco all’ultimo piano di un futuristico grattacielo.
Si vive la notte urbana e verticale di Melbourne, secondo moda dei Roof Top Bar, tra i quali uno dei più famosi è il Siglo Bar, sul tetto del Melbourne Supper Club: qualche piano a piedi per poi sprofondare in comodi divani di pelle invecchiata, fumare un buon sigaro e sorseggiare un ottimo cognac fino alle ore piccole.

Bar a Vin – vino di stile a Bordeaux


Basta entrare da Bar a Vin per capire che l’idea che tutti di solito abbiamo di enoteca come un luogo rustico con botti e mattoni a vista, luce di candele e aspetto misterioso può essere piacevolmente sovvertito.
Situato di fronte all’ufficio del turismo, in Place des Quinconces, Bar a Vin è l’enoteca del consorzio dei viticoltori di Bordeaux: ambiente molto luminoso, grandi colonne, atmosfera elegante e di design in un contesto architettonico storico che è stato ristrutturato con rispetto. È l’indirizzo migliore per assaggiare vini di qualità a prezzi giusti, buona la carta che spazia da etichette locali ai Grand Cru, i vini alsaziani blasonati. Il personale è qualificato, gentile e conosce molto bene i vini proposti: insomma, uno dei migliori wine bar di Bordeaux.

Scotch, il nuovo whisky bar dell’hotel Balmoral di Edimburgo


Si chiama Scotch, il nuovo whisky bar dell’Hotel Balmoral, hotel di lusso a Edimburgo in Scozia della catena Rocco Forte Hotels.
Un bar caldo e accogliente come un club, che vuole rendere omaggio a uno dei prodotti nazionali scozzesi più esportati in tutto il mondo e che è stato ricavato in una delle aree più intime dell’hotel.
La collezione di autentici whisky scozzesi è la più vasta a disposizione del pubblico a Edimburgo e include una varietà molto pregiata di miscele, malti e annate che risalgono addirittura al 1940.
Sono oltre 400 gli scotch, provenienti esclusivamente dai territori scozzesi, famosi per la produzione del distillato: Speyside, Islay, Campbeltown, Islands, Lowlands e naturalmente la regione per eccellenza, le Highlands.

Haus Garten – bagel bar… romano


La cucina cosmopolita è una delle ultime tentazioni in fatto di food, come ci insegna Haus Garten, il nuovo bistrot romano specializzato in bagel, la famosa ciambella newyorchese.
Haus Garten, aperto da poco sul Lungotevere, è in effetti il primo Bagel Bar di Roma a proporre i panini con il buco in mezzo, tanto apprezzati oltreoceano e qui rivisitati in chiave mediterranea.
Sempre aperto, dalla colazione fino a notte fonda, quando le serate con dj set lo trasformano in un vero e proprio club, da Haus Garten ci si va volentieri soprattutto durante la bella stagione, grazie anche a un bel giardino esterno, dove godersi il ponentino romano, degustando un pranzo veloce ma sano.

La Petite Cocktail-Restaurant, cocktail conviviali a Firenze

La Petite Cocktail-Restaurant è molto più di un locale fiorentino, è un luogo di aggregazione per mangiare, bere, rilassarsi, leggere, fare una pausa dopo una passeggiata in centro, dove incontrarsi con gli amici, sperimentare nuovi cocktail, seguire serate degustative di vini, dove godersi un bel brunch in compagnia.
Ricavato in uno spazio piccino, ma sfruttato a meraviglia, La Petite Cocktail-Restaurant è un locale informale, che si presta ad essere animato a tutte le ore del giorno.
Su due livelli, il piano terra è stato concepito come cocktail bar, mentre la sala al primo piano, dall’atmosfera più intima e raccolta, è adibita a sala ristorante. Due piani uniti da una scala di metallo e cordini di pelle leggera ma dal carattere deciso.
I cocktail qui a La Petite sono un motivo di orgoglio alchemico: preparati con i migliori distillati integrati a succhi di frutta biologici, rispondono a tendenze e abitudini alimentari sempre più diffuse. Perché si può avere un occhio salutista anche quando si sorseggia un cocktail.
La Petite offre anche una ricca selezione di vini: oltre cinquecento prodotti di altissimo livello, rappresentativi della tradizione italiana.

Mint garden Cafè, colazione tra i fiori a Milano


Se la vostra passione è una colazione sana e ricca, una coccola da godere in tutta calma, segnatevi questo nome: Mint garden Cafè. Mint Garden Cafè è in pratica un fioraio con la passione per il bistrot, un negozio in via Casati che vendeva fiori (cosa che continua a fare) e che ora ha trasformato una parte dello spazio in un localino grazioso e shabby chic, da vivere tutta la giornata: per la colazione, un veloce pasto e per un aperitivo prolungato.
Così, tra cactus spinosi, rose inglesi e bulbi di ogni genere e foggia si gustano ottimi e salutari centrifugati o ci si fa tentare da un banco dei dolci che farebbe la gioia di ogni goloso che si rispetti. Mint garden Cafè è il locale perfetto per la colazione, perché i dolci sono davvero molto buoni (consiglio: assaggiate la torta al cioccolato e quella cioccolato e pere) e l’offerta della caffetteria è ampia e offre tè e tisane.