Vacanze green in Germania – la pista ciclabile sul lago di Costanza

È senza dubbio una delle piste ciclabili più belle e panoramiche, quella che si snoda intorno al Lago di Costanza, in Germania.

È senza dubbio una delle piste ciclabili più belle e panoramiche, quella che si snoda intorno al Lago di Costanza, in Germania.

270 km, da percorrere a bordo di una bicicletta, perfetti per una vacanza green tra cittadine rivierasche, località storiche e suggestivi angoli naturali di ben tre Stati diversi: Germania, Austria e Svizzera.
Un percorso ciclabile semplice, però, adatto davvero a tutti, anche ai più piccoli, con un’ottima segnaletica e tanti itinerari su misura, da studiare in base al tempo disponibile e ai propri interessi. In estate è molto frequentata, non solo dagli appassionati della bici, ma dalle famiglie, i bambini e perfino i nonni.

Le piste sono di ottima qualità, spesso al di là delle strade, senza le macchine che disturbano. Se non avete portato le bici con voi potete noleggiarle un po’ dappertutto. La segnaletica è eccellente, i cartelli appositi per i ciclisti ci sono dappertutto ed è difficile perdersi.
"Sul Lago di Costanza, comincia il meridione“, diceva un vecchio slogan pubblicitario degli anni ’50 e ’60.
E, in effetti, lo stile di vita mediterraneo della regione tedesca intorno a Costanza è unico in tutto il Paese. Il clima, mite e gradevole del lago, crea un’atmosfera che somiglia proprio a quella rivierasca italiana.
L’itinerario classico parte da Costanza, segue la sponda tedesca del lago e, dopo circa 110 km, arriva a Lindau, sul versante opposto.
Costanza è una città dal grande fascino: divisa in due dal fiume Reno che poi si getta nel lago, è una città dal cuore storico antico, circondata però da foreste, colline e vigneti verdissimi.
A vederla da lontano è un perfetto dipinto medievale, soprattutto nelle stradine della Città Vecchia (Altstadt), dove spiccano la mole della cattedrale e alcune torri.

La zona intorno al Reno, chiamata Niedeburg, è un intrico di vecchi edifici e viuzze strette che sfociano nella piazza del mercato, la Marktstätte.
Famosa per la sua prestigiosa università, una delle più antiche d’Europa, Costanza fu città papale durante il famoso Concilio di Costanza (1414-1418): in uno dei palazzi nobiliari del centro storico, venne celebrata l’unica elezione di un papa su suolo tedesco.
Da Marktstätte riparte la pista ciclabile che costeggia il lago in direzione dell’isola di Mainau a soli 7 km da Costanza. Affacciata sull’ Überlinger See e collegata da un ponte alla terraferma, l’isola è la sede di un castello e una chiesa immersi in un giardino rigoglioso.

Sempre costeggiando il lago, superati i villaggi di Bodman-Ludwigshafen e Sipplingen, si raggiunge Überlingen tra gli ordinati vigneti della regione. Dalla pista ciclabile si può vedere la cappella romanica di San Silvestro fino al cuore della città antica con i suoi storici edifici accalcati intorno al duomo di Sankt Nikolaus.

Poco distante ci si inoltra nel centro agreste di Nussdorf con le caratteristiche strade battezzate con nomi di pesci, la cappella e il santuario di Birnau che rappresenta l’apogeo di questa strada barocca dell’Alta Svevia. È oggi un convento filiale dell’abbazia cistercense di Salem con splendidi arredi e dipinti di Gottfried Göz.

Poco più avanti si arriva a Meersburg, una delle località più belle del Lago di Costanza, dove ancora si respira un’atmosfera medievale e dove la vita scorre lenta intorno al castello di proprietà dei duchi della regione e alla romantica piazza del mercato, sulla quale si affacciano le eleganti case della borghesia tedesca, mentre sulle rive del lago si coltivano le viti.

Dopo soli tre chilometri di ciclabile si arriva ad Hagnau, un villaggio famoso per la produzione di vino. Davanti alla facciata del municipio si erge la statua del pastore Hansjakob, un parroco del luogo divenuto famoso anche come politico e scrittore che fondò in loco la prima cooperativa dei vignaioli del Baden.

Procedendo lungo la riva, ecco comparire Friedrichshafen, la prima città nella regione del Württemberg, morbidamente adagiata tra frutteti e prati. Le torri barocche a cipolla della chiesa del castello sono l’emblema della città, mentre il lungolago è considerato uno dei più belli del lago di Costanza.

L’ultima località sul Bodensee (il tratto di lago in territorio tedesco), e ultima tappa del nostro itinerario in bici, è Lindau. Situata su un’isola collegata alla terraferma da due ponti, si trova in una posizione sensazionale. Nel suo animato centro storico, si passeggia tra i negozi, i palazzi storici della via principale, Maximilianstrasse e la piazza del mercato, Marktplatz, su cui affacciano due chiese, una cattolica dedicata alla Madonna e l’altra protestante dedicata a Santo Stefano. Sempre nel centro, lungo il molo vi è l’antico faro che nel medioevo faceva parte della fortificazione cittadina (Mangturm).