25Hours Hotel Bikini Berlin, boutique hotel Berlino, la living room

25Hours Hotel Bikini Berlin – stile jungle per il nuovo boutique hotel di Berlino

Il 25Hours Hotel Bikini Berlin è un nuovo boutique hotel di Berlino, ma a vederlo, non stonerebbe a Rio de Janeiro: solare, luminoso, verde, estivo, contemporaneo, dal fascino vintage e di design.

Il 25Hours Hotel Bikini Berlin è un nuovo boutique hotel di Berlino, ma a vederlo, non stonerebbe a Rio de Janeiro: solare, luminoso, verde, estivo, contemporaneo, dal fascino vintage e di design.

Certo, se poi ci si affaccia alle finestre lo spettacolo è quello, niente male, del vecchio centro della Berlino Ovest, a due passi dallo zoo nel parco Tiergarten e dalla chiesa diroccata Gedächtniskirche.
All’interno il 25Hours Hotel Bikini Berlin è tutto un richiamo alla giungla, una giungla metropolitana si intende: la firma è del prestigioso studio di architettura Aisslinger, che si è occupato della realizzazione dell’hotel, ospitato in un famoso edificio berlinese conosciuto come Bikini.
Il progetto del team di architetti si basa sul concetto olistico del rapporto fra natura e cultura, perfettamente rappresentato dall’immensa Living Room, che può ospitare fino a 100 persone. Perché l’atmosfera urban jungle che si respira al 25Hours Hotel Bikini Berlin è molto più di una semplice scelta stilistica: è la volontà di offrire ai viaggiatori di ogni parte del mondo uno spazio informale, dove bellezza faccia rima con sostenibilità e dove design non significa uno spazio freddo e asettico, ma il calore di una casa anche a migliaia di chilometri dalla propria.
Perché forse è proprio questa attenzione alla persona ciò che cerca il viaggiatore del nostro tempo, molto più che soggiornare qualche giorno in spazi belli tout-court.
Una vecchia Mini familiare del 1959 dà il benvenuto agli ospiti invece del classico bancone del portiere: è il simbolo del riciclo delle automobili a sostegno dell’uso delle biciclette secondo il trend dell’urban cycling.


L’invito a scoprire Berlino a bordo di una ecologica due ruote è chiaro, al 25Hours Hotesl Bikini Berlin: le biciclette Schindelhauer (premiate con il Red Dot Award 2014) sono a disposizione degli ospiti in ogni stanza. E per chi proprio non potesse fare a meno di muoversi in macchina, c’è la possibilità di utilizzare le mini, messe a disposizione gratuitamente.

Numerosi sono gli spazi comuni dell’hotel, un invito a vivere, conoscere, dialogare. C’è anche un angolo dedicato alla lettura dei quotidiani, comodo e accogliente camino compreso.

In tutto sono 149 le camere del 25Hours Bikini Berlin: la metà delle quali guarda oltre il recinto del famoso Zoo di Berlino, mentre l’altra metà gode di una splendida vista su uno dei punti di riferimento storici della città, la Chiesa commemorativa (Gedächtniskirche), lasciata diroccata a memoria degli orrori della Seconda guerra mondiale.

La formula delle camere offerta dall’hotel è decisamene smart, e adatta a tutte le tasche e tutti i gusti, si va dalle camere singole ai veri e propri appartamenti: Urban M, Urban M Twin, Jungle M, Urban L, Jungle L, Urban XL.

Jungle M, per esempio, sono stanze grandi circa 22 metri quadri, caratterizzate dall’utilizzo di materiali naturali e colori tenui, perfette per chi vuole rilassarsi e hanno, a scelta, i letti nelle misure queen o king.

Urban M sono invece camere più grandi, di 23-26 metri quadri, dotate del letto queen-size e affacciate sulla Breitscheidplatz e su Kurfürstendamm, il cuore della ex Berlino ovest.

L’arredo delle camere è volutamente semplice, scarno persino, ma non freddo: ci sono oggetti che ricordano quelli di una vera casa (persino il pelouche nelle camere dedicate ai più piccoli), per evitare l’effetto straniamento che spesso colpisce chi soggiorna in hotel. Molti arredi progettati sono di aziende italiane, come le lampade di Foscarini e le sedute di Moroso.

Nei 25Hours Hotels sono utilizzati i prodotti della linea Stop the water while using me! per la linea cortesia: così mentre ci si insapona ci si ricorda di chiudere i rubinetti, per non sprecare acqua preziosa.
Sul tetto dell’albergo, al decimo piano, si trova il Neni Restaurant con una splendida terrazza con vista su Belino a 360°, specializzato in cucina vegan e bio.