Shopping nelle Marche, outlet e factory store

Shopping nelle Marche – factory outlet di lusso, made in Italy e artigianato

Nelle Marche si viene per più di un motivo: terra di paesaggi dolci, coste incontaminate, città rinascimentali, gente semplice e laboriosa e grandi sapori. Ma anche terra di shopping di stile.

Nelle Marche si viene per più di un motivo: terra di paesaggi dolci, coste incontaminate, città rinascimentali, gente semplice e laboriosa e grandi sapori. Ma anche terra di shopping di stile.

 

Le Marche sono una meta molto interessante per lo shopping di lusso a piccoli prezzi, grazie ai numerosi outlet e agli spacci aziendali aperti al pubblico. Ci sono gli storici marchi di pelletteria della provincia di Ancona, le calzature del distretto di Urbino, le grandi firme della moda come Paciotti e Guardiani.
È in poche parole la patria del Made in Italy che ancora il resto del mondo ci invidia e che getta le sue radici in un artigianato raffinato e sapiente, che ancora in questa terra è facile incontrare.
Sono due i maggiori distretti industriali marchigiani: quello tessile nell’Anconetano e quello calzaturiero – il più grande d’Italia – a cavallo tra le province di Ascoli, Fermo e Macerata.
Montegranaro, in Provincia di Fermo, è una delle cittadine che da secoli si dedica alla scarpa di qualità. Qui è possibile trovare i migliori calzaturifici, le pelletterie e laboratori unici (tutti dotati di spacci e punti vendita aperti al pubblico) dove la tradizione artigianale è all’ordine del giorno.
Se amate lo stile femminile e audace di Cesare Paciotti mettete in agenda una gita di shopping a Civitanova Marche nel maceratese, dove si trova l’outlet del brand marchigiano, mentre se preferite uno stile più scanzonato, non dimenticate che qui c’è anche Fornarina, amato dalle giovanissime.
A una manciata di chilometri si trova Casette d’Ete, frazione di Sant’Elpidio a Mare, in provincia di Fermo, dove si trova l’ambitissimo head quarter di Tod’s brand capace di portare nel mondo il vero made in Italy artigianale (e di lusso). Ovviamente c’è anche uno spaccio, dove poter acquistare capi iconici a prezzi interessanti.
La lavorazione delle pelle, infatti, è un’arte antica nelle Marche. Già alla fine del Settecento gli artigiani della zona di Fermo producevano a mano le chiachiere, pantofole in stoffa con suola in pelle che venivano poi indossate da pontefici e regnanti. Ancora oggi, se volete comprare belle scarpe (da uomo ma non solo), dovete andare a Montegranaro, dove si trovano i factory outlet del Calzaturificio Rossi o realtà come il gruppo Zeis Excelsa che produce e distribuisce per Cult, Merrell, Harley Davidson, Bikkembergs.
Altro brand famosissimo, che produce e vende al pubblico qui nelle Marche, a Monte San Pietrangeli, è Nero Giardini: merita una visita, se volete fare incetta dei modelli di scarpe delle ultime collezioni.
Per la moda maschile, giacche e abiti da cerimonia, dirigetevi senza indugi a Filottrano, piccolo centro in provincia di Ancona dove, sulla spinta del successo del marchio Genny, creato negli Anni 70 da Arnaldo Girombelli, sono nati molti laboratori di confezione e sartoria tailor made, come Lardini, Tamantini e Luca Paolorossi.
Montappone è invece il centro internazionale del cappello: qui ogni anno vengono presentate le migliori creazioni dedicate a copricapi invernali ed estivi.
Decisamente vivace è il mondo degli outlet che nelle Marche sono, spesso, iperspecializzati. Si va dalla moda agli accessori per la tavola di design fino ad arrivare agli empori dedicati a lampade e altri complementi per la casa. E per i più piccoli, nei pressi di Recanati, c’è anche un distretto interamente dedicato ai giochi.
Ma qui non manca neppure la possibilità di fare shopping nelle vie del centro delle belle città marchigiane.
A partire da Urbino, dove all’interno della storica Galleria Raffaello, in centro città, c’è la boutique del marchio calzaturiero Piero Guidi, famoso per le sue stampe allegre e giocose su scarpe e borse.
A Fano invece si fa shopping shabby chic dall’artigiano-filosofo Andrea Traina che nel suo laboratorio Folets realizza scarpe tutte fatte a mano a impatto zero, senza utilizzo di macchinari e servendosi solo di pelli italiane conciate in modo naturalissimo.
Altra patria dell’artigianato di lusso è Pesaro, dove il maestro Maurizio Tombari realizza a mano pipe nel suo laboratorio Le Nuvole, e dove si può fare shopping di coloratissimi abiti su misura nell’atelier della stilista Maria Cristina Camponi e nello store Brandina, famoso brand creato dal designer Marco Morosini che realizza borse e accessori utilizzando il tessuto dei lettini da mare.