Sci di fondo a Cogne

A Cogne sci di fondo nel Parco Nazionale del Gran Paradiso

Cogne è il paradiso invernale per chi ama lo sci di fondo. Ottanta chilometri di piste di fondo, in un paesaggio incontaminato nel cuore del Parco Nazionale del Gran Paradiso, che attraversano boschi e costeggiano torrenti.

Cogne è il paradiso invernale per chi ama lo sci di fondo. Ottanta chilometri di piste di fondo, in un paesaggio incontaminato nel cuore del Parco Nazionale del Gran Paradiso, che attraversano boschi e costeggiano torrenti.

Un borgo, Cogne, che mantiene intatto il fascino degli abitati di montagna, con le case antiche dai tetti di ardesia, intorno a un bel centro storico che culmina nella chiesa medievale di Sant’Orso.

Qui l’eleganza è fatta di discrezione: con poca vita mondana e tanta voglia di immergersi nella natura, Cogne è una delle capitali riconosciute dello sci di fondo.
Le piste per lo sci nordico garantiscono a chi ama questo sport di scegliere tra ottanta chilometri di piste studiate ad hoc, a stretto contatto con una natura meravigliosa e selvaggia. Le piste si snodano sotto le vette della Grivola e del Gran Paradiso, spaziando tra i villaggi di Epinel, Lillaz e Valnontey e percorrendo tratti del parco del Gran Paradiso dove non è insolito imbattersi in animali selvatici.
Anche la varietà delle piste e le diverse lunghezze dei tracciati – molto ben segnalati – consentono di praticare lo sci di fondo a diversi livelli, dal principiante allo sportivo, con la medesima soddisfazione.


Su queste piste si tengono anche grandi competizioni internazionali, come la Marcia Gran Paradiso, la cui trentaquattresima edizione si svolgerà l’1 e 2 febbraio prossimo. Iniziano i bimbi e i ragazzi con la MINI MarciaGranParadiso, mentre domenica sarà la volta degli adulti, impegnati in una sfida di sci nordico lunga ben 45 km.
Se siete principianti, niente paura: nella capitale valdostana dello sci nordico non possono che esserci ottimi istruttori, in grado di insegnare tecniche e movimenti corretti per imparare questo sport di grande fatica.
Chi, invece, si avvicina per la prima volta a questo sport può rivolgersi ai maestri della scuola di sci per imparare tecniche e movimenti corretti.
Ma Cogne è una località perfetta anche per chi ama le discese e lo sci di velocità, grazie alle piste di media difficoltà, che si estendono tra i boschi per nove chilometri e dalle pendici del Montseuc per arrivare in paese con un dislivello di 750 metri.
Un comprensorio piccolo ma ben attrezzato, servito da due seggiovie e una telecabina, che raggiungono quota 2252 metri.  Qui gli incontri ravvicinati con stambecchi, camosci ed ermellini sono molto comuni, e la neve è sempre in ottime condizioni grazie all’esposizione a nord.
Come se non bastasse, da alcuni anni, Cogne è diventata una località turistica molto amata dai cosidetti cascatisti: nel suo territorio si trovano più di 150 cascate che in inverno ghiacciano e possono essere scalate. Anche in questo caso, le cascate di ghiaccio, distribuite tra la Valnontey, la Valeille, il vallone del Grauson e il Dry Tooling offrono vari livelli di difficoltà, che attraggono scalatori e avventurosi da tutte le parti del mondo.