Posti più spettacolari del mondo

Ci sono le città più belle del mondo, dove la mano dell’uomo è stata guidata dall’armonia, e poi ci sono i posti più spettacolari del mondo, dove è la natura la protagonista.

Ci sono le città più belle del mondo, dove la mano dell’uomo è stata guidata dall’armonia, e poi ci sono i posti più spettacolari del mondo, dove è la natura la protagonista.

Dal Canada alla Cina, dall’Irlanda del Nord alla Nuova Zelanda, ecco i posti dove la natura fa spettacolo e si tinge di mille colori.
 

Spotted Lake, Canada
Lo Spotted Lake, in Canada, si trova vicino alla città di Osoyoos, nella regione della British Columbia, e attira migliaia di visitatori ogni anni per il suo colore decisamente insolito, dovuto all’altissima concentrazione di solfato di magnesio, calcio e solfato di sodio disciolti nelle sue acque. In estate, quando l’acqua evapora, i minerali rimangono a vista, creando il caratteristico aspetto a bolle gialle tipico dello Spotted Lake. Di proprietà delle Prime Nazioni, ovvero i popoli autoctoni dell’odierno Canada, oggi il lago non è visitabile, ma si può comodamente ammirare dalla limitrofa Highway 3.
 

Zhangye Danxia Landform Geological Park, Cina
Li chiamano Rainbow Mountains questi straordinari rilievi che si trovano nello Zhangye Danxia Landform Geological Park, in Cina, perché i colori dell’arcobaleno ci sono proprio tutti e così magistralmente dispensati che si potrebbe pensare ci sia lo zampino di un eccellente pittore. A vederla per la prima volta, questa distesa a perdita d’occhio di rocce coloratissime, potrebbe sembrare addirittura una scherzo. Invece è tutta natura in uno dei posti più spettacolari del mondo. La composizione cromatica delle rocce, riscontrabile unicamente in Cina, è il risultato di una serie di successivi depositi di minerali diversi avvenuto durante il periodo Cretaceo, in una zona come questa vicino al deserto dei Gobi dove le precipitazioni sono scarsissime. Il vento, poi, come un pennello sapiente, ha completato questo miracolo della natura.
 

Deserto Bianco, Egitto


In Egitto, tra le oasi di Bahariya e Farafra, si trova una immensa fetta di deserto chiamato Deserto Bianco. Le classiche dune di sabbia finissima, infatti, sono interrotte da placche bianchissime di calcare che si sono formate dopo il ritiro dei laghi e delle paludi che, fino a 5mila anni fa, bagnavano queste terre. Le placche, scolpite dal vento implacabile che sferza il deserto e dalle tempeste di sabbia, si sono trasformate in straordinarie sculture naturali.
 

Piramidi di Terra, Italia
Tra i posti più spettacolari del mondo, è d’obbligo annoverare le piramidi di terra di Collalbo, in Alto Adige in provincia di Bolzano. Le piramidi di terra, in tedesco Erdpyramiden, si trovano sull’altipiano del Renon, proprio sopra Bolzano e sono il risultato dell’erosione per ruscellamento idrico di depositi di origine glaciale, caratterizzati dalla presenza di ghiaia e grossi massi immersi in sedimenti ricchi di limo. In presenza dei massi il fenomeno erosivo si interrompe momentaneamente, dando così vita alle tipiche guglie con in cima un masso che sembra quasi un cappello.