Le più belle Spa di Parigi, My Blend Spa Le Royal Monceau

Le Royal Monceau è uno degli alberghi di lusso più belli di Parigi, famoso tra le altre cose per la sua splendida My Blend Spa by Clarins.

Le Royal Monceau è uno degli alberghi di lusso più belli di Parigi, famoso tra le altre cose per la sua splendida My Blend Spa by Clarins.

Situato al numero 37 di Avenue Hoche, nell’8 ° arrondissement, Le Royal Monceau dispone di 149 camere di cui 61 suite e 3 appartamenti di lusso. Recentemente l’hotel, indirizzo storico parigino, è stato ristrutturato dal designer Philippe Stark, che ha collocato negli spazi più di seimila opere d’arte.
Ma Le Royal Monceau è l’hotel adatto anche per fare un po’ di “sano” vip watching, visto che basta sostare una mezz’ora nella hall per vedere passare star internazionali del calibro di Sitng, Cèline Dion e Nicolas Sarkozy.
Quest’ultimo, tra l’altro, è un fedele ospite della splendida piscina della spa de Le Royal Monceau, My Blend Spa by Clarins, dove giurano venga almeno tre volte a settimana per rimanere in forma a colpi di stile libero per poi riposarsi sui candidi divani che circondano la piscina.


Tutti gli ambienti di My Blend Spa by Clarins a dire il vero sono candidi e ovattati: un paradiso di bianco puro su oltre 1.500 metri quadrati che include, per l’appunto, una piscina di 23 metri (la più grande mai costruita in un hotel di lusso di Parig), sale relax, hammam, sala laconium, sauna. Il centro benessere è accessibile direttamente da ogni piano dell’hotel.
Il nuovo concetto rivoluzionario alla base di My Blend Spa by Clarins è proprio la linea di prodotti di cura e bellezza firmati Clarins, che possono essere personalizzati e progettati per le specifiche esigenze di cura della pelle di ogni cliente. Non esiste qui un trattamento uguale all’altro perché alla base c’è sempre un’analisi approfondita del tipo di pelle da trattare.
E dopo una seduta rigenerante nella Blend Spa, si riemerge con piacere negli spazi lussuosi e ricchi di storia dell’hotel Le Royal Monceau.
L’hotel venne infatti originariamente progettato dall’architetto Luigi Duhayon, e inaugurato nel 1928. Fina dalla sua apertura divenne il punto di incontro di molti artisti e celebrità di passaggio a Parigi, come Maurice Chevalier, Walt Disney, Coco Chanel, Hemingway, Josephine Baker, Joseph Kessel, fino più recentemente al nostro Robert De Niro.
Nel 1947, Ho Chi Minh vi rimase addirittura per sette settimane durante la conferenza di Fontainebleau che stabilì il nuovo rapporto tra Francia e Vietnam.
Famosi anche i due ristoranti di Le Royal Monceau, entrambi stellati: "La Cuisine" che in un ambiente moderno e molto smart serve piatti della cucina classica francese per colazione, pranzo e cena, e "Il Carpaccio" che in ambiente ricercato è un omaggio al barocco siciliano proponendo piatti della cucina italiana. C’è anche "Le Bar Long" dove si può spizzicare e bere qualcosa dalle 8 della mattina alle due di notte.