Sci di fondo a Livigno

Se vi piace lo sci di fondo, allora andate a Livigno.

Se vi piace lo sci di fondo, allora andate a Livigno.

Livigno si conferma la località sciistica lombarda più interessante per gli amanti dello sci nordico, o fondisti che dir si voglia, grazie a una bella pista di 30 chilometri, a maestri di sci molto competenti e a una collaborazione “blasonata” con la Nazionale italiana maschile di Coppa del Mondo, che ha scelto qui per la stagione agonistica.
L’11 dicembre si terrà la Sgambeda Short Race, gara individuale a tecnica libera su un percorso di 3 km. Si prosegue venerdì 13 con la Sgambeda Classic, mezza maratona internazionale FIS su una distanza di 21 km. Sabato 14 dicembre sarà la volta della MiniSgambeda dedicata ai piccoli fondisti che si sfidano su percorsi da 1 a 5 km. E per finire, domenica 15 dicembre, parte la Sgambeda, gara internazionale di gran fondo che si svolge su due diverse distanze: Marathon (42 km in tecnica libera) e percorso breve (22,5 km in tecnica libera).
La gara di fondo richiama oggi un grande numero di appassionati: ad oggi gli iscritti sono più di mille.
Tra i concorrenti più in vista ci sono le squadre nordiche Team Coop e Team United Bakeries, tra i partecipanti darà filo da torcere agli altri concorrenti Tometi Awa, atleta del Togo che parteciperà alle Olimpiadi Invernali di Sochi 2014.
Gli sciatori della Sgambeda si danno appuntamento ai nastri di partenza lungo la piana di Livigno, per percorrere una pista che si srotola tra le case del centro e poi tra le baite, in mezzo ai boschi di larici e cirmoli, passando dai pascoli degli alpeggi ricoperti di neve e lungo il torrente Spöl per poi tornare in paese dove si trova il traguardo.
Se ancora non vi sentiste pronti per affrontare una gara impegnativa come la Sgambeda, niente paura. A Livigno lo sci di fondo si insegna da anni e con una squadra di istruttori di sci universalmente riconosciuta molto valida. Ogni lezione dura 50 minuti e i maestri insegnano in italiano ma anche in tedesco e in inglese.