La Festa della Vendemmia di Piedimonte Etneo

Piedimonte Etneo, splendido paesino alle propaggini dell’Etna, festeggia come da tradizione la sua vendemmia.

Piedimonte Etneo, splendido paesino alle propaggini dell’Etna, festeggia come da tradizione la sua vendemmia.

Una lunga storia per questa bella manifestazione, giunta quest’anno alla quindicesima edizione.
Fino al 29 settembre, la Festa della Vendemmia di Piedimonte Etneo è un appuntamento molto sentito e vissuto con grande attenzione e rispetto, perché qui il “vino” non è affatto un affare da poco: sono infatti numerose le aziende vitivinicole che danno lavoro agli abitanti del paese, producendo esclusivamente vino certificato IGP.

La Festa della Vendemmia diventa così un momento di riflessione sull’importanza di questo lavoro antico e prezioso, oltre che un’ottima occasione per degustare i vini locali e tutti i prodotti della fertile terra siciliana: “mustarda“ (dolce tipico di mosto d’uva), formaggi, “pani c’a sasizza“ (pane con la salsiccia), “castagni“, “ciciri a brodu” (ceci in brodo).

Tra i vapori delle caldarroste e il profumo della carne arrostita non sarà difficile imbattersi in qualche contadina abbigliata secondo il costume e la tradizione piedimontese o in un pigiatore madido di sudore che “carrìa coffi di racina” verso il palmento.
Il momento più emozionante della manifestazione sarà l’ultima serata, quando il mosto ancora caldo della pigiatura verrà offerto agli astanti quale primizia della vendemmia.

Il programma della festa è ricco anche di appuntamenti musicali con molti concerti di musica tradizionale, folk, blues; giochi antichi (come il palio delle botti, la corsa con i sacchi e le gare di pigiatura) e sfilate in abiti folkloristici delle province siciliane.