Idee per un matrimonio di stile a Como Sposi

A settembre si è tenuta la fiera “Como Sposi” ospitata al Grand Hotel di Como: un appuntamento interessante e stimolante dove scoprire le ultime tendenze per la sposa di stile.

A settembre si è tenuta la fiera “Como Sposi” ospitata al Grand Hotel di Como: un appuntamento interessante e stimolante dove scoprire le ultime tendenze per la sposa di stile.

In questi due giorni dedicati al matrimonio i futuri sposi hanno potuto incontrare i fornitori, scoprire le location e ricevere suggerimenti preziosi per il giorno più bello della loro vita.
Durante la fiera si sono viste molte proposte, alcune veramente insolite, che faranno tendenza.

Iniziando subito con il “pezzo forte”, a Como Sposi è stato presentato un dolce di assoluta bellezza, realizzato con i macarons, perfetto come accompagnamento della torta nuziale oppure della confettata. Una torta a piramide coloratissima e allegra, oltre che molto scenografica.
Un’idea perfetta per molti matrimoni anche se si sposa sicuramente meglio con le cerimonie dal sapore classico e un po’ retro’.
Per le spose attente al proprio fisico, e non solo, durante la fiera è stato presentato il programma Sposa in forma. Promosso da una palestra brianzola, il programma decisamente insolito si compone di diversi “pacchetti”, come la preparazione fisica per arrivare toniche il giorno della cerimonia o la creazione di una coreografia speciale e sexy per la prima notte di nozze. Cosa non si fa per incantare il proprio amato! Il programma ha pensato anche al futuro sposo, proponendo la realizzazione di flash mob per chiedere la mano dell’amata.

Per i matrimoni che si svolgeranno nella stagione invernale, molto carina la proposta di una linea di accessori realizzati interamente in calda lana color avorio. Qualche esempio? La copertina per il libretto della cerimonia, perfetta per scaldare le mani degli invitati soprattutto in chiesa, oppure i fiocchi per ornare l’ingresso della chiesa o un gomitolo con decorazione floreale. Tutti oggetti ideali per evocare calore in una giornata invernale.
E se non c’è festa che si rispetti senza musica, la sposa di stile non potrà rinunciare al suono armonico e antico di arpa e violoncello per rendere ancora più speciale il giorno del matrimonio.

 

Carla Cattaneo
Dal blog Your personalook