Le più belle opere di Rembrandt al Teylers Museum di Haarlem

Non esiste, forse, artista olandese più conosciuto al mondo di Rembrandt.

Non esiste, forse, artista olandese più conosciuto al mondo di Rembrandt.

Eppure, sia durante la sua vita che dopo la morte per molto tempo venne considerato un pittore mediocre, per il suo stile – forse troppo moderno per l’epoca – considerato sciatto.
Fino al XIX secolo, quando finalmente le pennellate ruvide del maestro olandese cominciarono ad essere molto apprezzate, venne celebrato come il più grande genio olandese e posto su un piedistallo, sia in senso letterale che figurato.

La mostra Le migliori 100 opere di Rembrandt al Teylers Museum di Haarlem, dal 28 settembre 2013 al 19 gennaio 2014, si incentra proprio sul cambiamento di percezione del grande artista olandese.
Il Teylers Museum possiede quasi tutte le acqueforti di Rembrandt oltre a diversi splendidi disegni. La mostra parte proprio da questo grande patrimonio sconosciuto ai più.

Per seguire la storia del grande Maestro attraverso le 100 opere ritenute più rappresentative, tra disegni e schizzi in mostra per l’occasione. Non mancheranno famosi autoritratti, toccanti rappresentazioni bibliche, accurati ritratti dell’amata Saskia, scene piccanti e paesaggi ricchi di carica emotiva si potranno ora ammirare tutti insieme.

Peculiarità dell’esposizione è la scelta delle opere, che sono state tutte selezionate dal pubblico attraverso una votazione on-line avvenuta nei mesi precedenti la mostra.

Il Museo Teylers di Haarlem è il museo olandese più antico e vanta una straordinaria collezione di opere, tra le quali spicca l’ampia raccolta di Rembrandt.

La prima opera di Rembrandt fu acquisita poco dopo l’inaugurazione del museo, nel 1784. Oggi questo museo possiede quasi tutte le acqueforti, 265 pezzi, e ben 12 disegni originali del maestro olandese.