La nuova sede emiliana di Piquadro

La nuova linea di valigie Piquadro

Piquadro è un’azienda italiana di Gaggio Montano, in provincia di Bologna, che si distingue oltre che per la qualità dei pellami utilizzati per realizzare le sue linee di borse e valigie per uomo e donna, anche per il design funzionale, quasi ingegneristico si potrebbe dire, dei suoi prodotti, dove tutto è studiato nei minimi dettagli.

Piquadro è un’azienda italiana di Gaggio Montano, in provincia di Bologna, che si distingue oltre che per la qualità dei pellami utilizzati per realizzare le sue linee di borse e valigie per uomo e donna, anche per il design funzionale, quasi ingegneristico si potrebbe dire, dei suoi prodotti, dove tutto è studiato nei minimi dettagli.

Dallo zaino portatutto con tasche e comparti con zip, agli indistruttibili borsoni e trolley trasformabili a seconda delle esigenze, tutto è frutto di ricerca e attenzione alla tecnologia.
Non per nulla nell’avveniristica sede emiliana, quasi un’astronave progettata dall’architetto Karim Azzabi, lavora quotidianamente un team di 6 designer interni (industrial e fashion designer) e 13 addetti alla creazione di prototipi, oltre alle numerose collaborazioni con le più importanti scuole di design del Paese, come lo Ied.
Per l’estate 2013, Piquadro consacra al viaggio la sua collezione divenuta ormai icona, la Blue Square di Piquadro dall’inconfondibile profilo azzurro e dal piglio maschile.
Arrivano nei negozi nuovi trolley, zaini e borsoncini pensati per il viaggiatore Piquadro: un uomo e una donna che si spostano di frequente (e spesso lo fanno per lavoro), hanno bisogno di accessori eleganti e mai troppo grandi, da poter esibire con disinvoltura.

Borse e trolley fatti per contenere solo ciò che serve, anche quando si viaggia per piacere. Che i viaggiatori esperti sanno selezionare e che naturalmente include un pc, un tablet e uno smartphone, ma anche penne, chiavi e carte di credito.

Nel mondo di zip, scomparti e tasche interne ed esterne di Blue Square Travel, è previsto che tutto sia riposto in perfetto ordine e che naturalmente gli effetti personali siano separati da documenti e dispositivi tecnologici. Persino l’ombrello deve avere la sua tasca per essere a portata di mano quando serve.

Per esempio c’è il trolley cabina della linea Blue Square: la pregiata pelle italiana dall’aspetto invecchiato propone un inedito contrasto con i dettagli contemporanei in metallo cromato e la funzionalità hi-tech del trolley. Un oggetto che piacerà prima di tutto gli uomini, ma che le donne ameranno prendere in prestito
La costruzione è morbida e i due manici a scomparsa permettono il trasporto anche come un borsone.
Lo spazio interno è organizzato con due scomparti e un portabiti.
Esternamente due capienti tasche con zip permettono di avere sempre a portata di mano gli effetti personali ai quali si deve accedere durante il viaggio. La chiusura a combinazione è dotata di sistema TSA per l’ispezione della dogana.

Oppure si può scegliere il borsone della linea Blue Square, identici materiali e cura dei particolari, adatto per un viaggio breve o un week-end fuori porta.
È organizzato con doppio scomparto, uno per il lavoro e uno per il viaggio.
Lo scomparto business contiene una tasca per pc 15’’ e una tasca per iPad.

Infine, per i viaggiatori del nuovo Millennio che non partono mai senza portare con sé “l’ufficio”, fossero anche diretti su una sperduta isola dell’arcipelago delle Sporadi, in Grecia, indispensabile sarà lo zaino hi-tech portacomputer, che completa la linea Blue Square Piquadro.

È organizzato con doppio scomparto zippato e tasca frontale zip around. Lo scomparto grande contiene una tasca per pc 13’’ e una tasca per iPad. Lo scomparto piccolo è accessoriato con tasca imbottita per iPad Mini.
Lo zaino è anche dotato di una tasca laterale porta-ombrello, di una fascia posteriore per l’aggancio al trolley e un address tag a scomparsa.