Tendenze moda estate 2013 – costume intero o bikini?

 Tra i mille buoni propositi di questo periodo, quello di mettersi a dieta sembra essere il più impellente, visto che la famigerata prova costume è sempre più vicina.

 Tra i mille buoni propositi di questo periodo, quello di mettersi a dieta sembra essere il più impellente, visto che la famigerata prova costume è sempre più vicina.

Se non siete proprio delle modelle, avete posticipato l’inizio di qualsiasi attività sportiva e rimandato la dieta a tempi migliori, sappiate che la scelta del costume è importante per celare alcuni difetti ed enfatizzare i pregi.
La scelta spazia tra il due pezzi e l’intero, nel primo caso meno ridotti del solito, ma non per questo in debito di sensualità, nel secondo caso modelli castigati, ma elegantissimi.
Se avete i fianchi larghi, sono perfetti i bikini con slip né troppo alti né troppo bassi (midi), mentre i costumi interi evidenziano il giro vita e accorciano le gambe.
Se non avete curve i trikini o i modelli con oblò sono perfetti poiché addolciscono le linee della silhouette, mentre sono da evitare gli olimpionici e le tinte unite.
Chi ha poco seno può scegliere il due pezzi con reggiseno a triangoli regolabili, imbottito o a fantasie vivaci, mentre quelle che hanno il problema contrario dovranno puntare su modelli con il ferretto che valorizza sostenendo a dovere.
Se siete delle donne curvy saranno perfetti i costumi interi con profonda scollatura, in tinta unita o a fantasie su base scura.
Per quest’estate le fantasie giocano tra il verde della foresta e il blu dell’acqua, per un effetto giungla sofisticato.
Da Chanel il logo è maxi, ovvero due iconiche C bianche si incrociano sul busto, spiccando sulla lycra nera semitrasparente. L’eleganza del black&white è confermata anche nel beachwear: dal classico bianco a pois neri, al più sofisticato trikini con profili neri e motivo laserato centrale a contrasto firmato Ermanno Scervino.
I modelli più preziosi si riempiono di pietre, perline e paillettes e strass, per essere brillanti anche sotto il solleone. I modelli di costumi e le fantasie sono moltissime, la differenza sta nella qualità della lycra che deve essere consistente e compatta, nei colori saturi e nell’eleganza delle minuterie.
Acquistare un costume di qualità significa fare un investimento per gli anni futuri, per questo consiglio di puntare su modelli basici, tinte neutre e fantasie non troppo elaborate che potrebbero stancare.