Orto in terrazzo con il VegeTable

Un oggetto di design ma anche utile, chic ma naturale, bello e necessario allo stesso tempo.

Un oggetto di design ma anche utile, chic ma naturale, bello e necessario allo stesso tempo.

È questa l’idea alla base di VegeTable, un orto da terrazzo, anzi di più un orto prêt-à-porter da coltivare ovunque , in qualsiasi condizione atmosferica, senza sporcarsi i piedi. Quando lo si vede per la prima volta, nella sua stupefacente semplicità viene naturale chiedersi: perché non ci ho pensato io?
E, invece, il progetto è di Giacomo Borta ingegnere dei materiali e, per passione anche designer e progettista che assieme al suo collega Filippo Burelli, ha poi registrato il “disegno modello” e il marchio.
Cosa sia VegeTable ce lo spiega alla perfezione l’ideatore: «Un sistema modulare ideale sia nel privato di una terrazza sia per piccole comunità, per aree che non dispongono di spazi verdi sufficienti o adeguati per l’orticoltura in piena terra, oppure per installazioni temporanee».

«L’idea – precisa Giacomo Borta, nell’ottica di implementare nel prossimo futuro la famiglia di prodotti – è quella di vendere limitate quantità di beni rari a molti clienti. La sfida sta nel far capire ai consumatori la qualità e la maestria che c’è dietro ad un prodotto».

È stato progettato per vivere sulle terrazze, nei complessi abitativi, nelle aziende, ma è perfetto anche in un ristorante e, con una funzione spiccatamente didattica nelle scuole.

Il modulo ha una struttura stabile, realizzata con acciaio verniciato a polvere, un rivestimento in legno massiccio di larice al naturale – con Certificazione Pefc per la Chain of Custody, garante che il legno proviene da foreste gestite in modo responsabile e certificate come tali – delle ruote in polipropilene di color nero e dei piedi in Pvc. Tutte le viterie esposte agli agenti atmosferici sono in acciaio inox.

Il packaging ridotto ai minimi termini: la sacca dotata di comode maniglie dentro la quale viene consegnato il vegeTable™ pronto da montare è anche la sacca che funge da contenitore per il terreno fertile. Vengono utilizzati solo pochi elementi in cartone riciclato necessari a contenere in modo ordinato il VegeTable smontato nelle sue parti.

Coltivare la terra è un’attività profondamente naturale per l’uomo, da millenni. È un’esperienza dal valore terapeutico, culturale e sociale. Unisce le persone, rende consapevoli e, pregio non trascurabile, permette di ottenere cibi freschi e disponibili a km 0.

VegeTable è pensato proprio per rendere l’esperienza della coltivazione agevole ed accessibile a tutti. E, perché no, bella e di stile anche per gli occhi.