Natural Beauty

Make-up: i trucchi di bellezza svelati dai professionisti

È vero: solo i professionisti sanno come ci si trucca per poter valorizzare al meglio ogni tratto del nostro viso, minimizzando dall’altra parte i piccoli difetti che ognuno di noi ha.

È vero: solo i professionisti sanno come ci si trucca per poter valorizzare al meglio ogni tratto del nostro viso, minimizzando dall’altra parte i piccoli difetti che ognuno di noi ha.

Ecco perché regalarsi una seduta di make-up è un consiglio da seguire non solo per le grandi occasioni (matrimoni & Co), ma anche per una coccola che ci faccia capire quanto siamo belle.

È bene però imparare a truccarsi ogni giorno da sole: il make-up giusto può fare miracoli. Basta conoscere qualche piccolo segreto professionale.
Abbiamo incontrato Alessio ed Enrico di SOStylish, agenzia milanese di servizi luxury nel settore del make-up, hair style e styling per shooting fotografici, produzioni tv e wedding consulting.

“Siamo consapevoli che al giorno d’oggi l’immagine sia un valore importante – precisano Alessio ed Enrico – ed è per questo che abbiamo deciso di creare una serie di servizi mirati a perfezionare il look della persona. La nostra mission è quella di offrire una consulenza d’immagine completa in grado di aumentare la propria autostima e migliorare i rapporti con gli altri e con se stessi.”

Essere belle tutti i giorni, con il trucco giusto e facile da riprodurre anche a casa è possibile.
Ecco i consigli di SOStylish.

Come si prepara la pelle al trucco?

La parola d’ordine è idratazione, che unita alla detersione e alla protezione rende la pelle elastica e giovane. Una tecnica di prevenzione fondamentale per lavorare sul beneficio attuale della nostra pelle e avere un buon risultato anche domani.
Un consiglio fondamentale: se la vostra pelle risulta secca è importante optare per della texture corposa e confortevole che coccola a fondo la pelle.
Mentre se soffrite di sovrapproduzione di sebo o se semplicemente la zona T diventa lucida con facilità, ricercate dei fluidi o dei gelè in modo da non appesantire il tessuto cutaneo.

 

Come scegliere il fondotinta, in base alla tonalità dell’incarnato?
Il fondotinta perfetto non esiste, bisognerà quindi trovare la sfumatura che rispetti la nostra armonia cromatica, ricercando l’effetto tono su tono, così d’apparire sempre impeccabili. In questo modo si avrà un effetto disteso, uniforme e levigato.
Se volete potete optare per una mezza tonalità più chiara o più scura della vostra pelle, in base al gusto personale.
La domanda più comune che ci viene fatta è "dove si prova il fondotinta?" Noi consigliamo di farlo nella zona interna del polso in modo da testare la texture e consistenza, ma ovviamente per trovare il colore giusto dovremo poi accostare il polso al volto e trovare la tonalità più simile. O, meglio ancora, tra collo e mento perché proprio qui è importante che non si creino inestetici stacchi a livello cromatico.

 

Come truccare gli occhi minimizzando i difetti?
Non sottovalutate l’importanza dei punti luce. Cosa sono e dove si applicano? Semplice, sono delle tonalità luminose che servono a donare profondità e luminosità allo sguardo.
Se avete occhi piccoli e ravvicinati, allora attenzione a non appesantire con toni troppo saturi e scuri: le sfumature verranno applicate con una mezzaluna morbida, che sfumerà sempre da metà palpebra in poi, tirando in esterno il vostro occhio in modo da aprirlo e allungarlo.

Per occhi grandi invece, delineate lo sguardo con sfumature intense che avvolgono tutto l’occhio, matita scura all’interno per donare più profondità, cercando di emulare uno smokey-eyes, ma utilizzando sfumature calde e naturali per un look giorno.
Regola universale: tutti i colori chiari illuminano, ingrandiscono e mettono in risalto lo sguardo, mentre i colori scuri servono a demarcare e delineare creando profondità.

 

E le labbra?
Se avete labbra sottili e volete dar loro vigore e carattere, l’ideale è usare rossetti dai colori accesi e luminosi per riuscire a definire appieno l’intensità: il consiglio è di facilitarvi il lavoro disegnando le labbra con l’aiuto di una matita, dopodiché va applicato il tono di rossetto o gloss desiderato.
Le labbra sono carnose? No problem, allora cercheremo di usare toni caldi e naturali. Un look molto attuale per le labbra carnose è quello che ricorda gli anni 70 con tonalità effetto nude opaco e sfumature beige chiaro con una punta di rosè che scaldano la mucosa.

 

Ma come si stende il blush?
Per sfumare il blush ricordatevi che la prima pennellata è quella che conta. Quindi, attenzione a non partire dalla gota centrale onde evitare così di applicare tutto il prodotto in quella zona con effetto alla Heidi! Iniziate invece a sfumare dall’esterno del vostro zigomo e sorridete leggermente per esaltare la gota e la vostra espressione in modo del tutto naturale.

 

Quali sono i colori make-up per la primavera/estate 2013?
Per questa stagione SOStylish vi consiglia un trucco fresco e impercettibile.
Bonne mine la nostra parola d’ordine: radiosità e freschezza per la pelle, colori delicati e raffinati.
Le sfumature rosate la fanno da padrone, ma per chi volesse essere un filo più frizzante noi consigliamo i toni del corallo, solari ed eleganti.