Benessere a Helsinki: sauna, day spa e un tuffo in piscina

Helsinki è una città bella da visitare per tanti motivi.

Helsinki è una città bella da visitare per tanti motivi.

Il centro storico con la cattedrale e la piazza del Senato, la vivace piazza del Mercato, i grandi parchi cittadini, la vivace vita notturna e il moderno Design Discrict con più di 200 negozi di design, arredamento, boutique d’abbigliamento, gallerie dove comprare qualche pezzo unico made in Finlandia.

Ma c’è un altro motivo per visitare Helsinki ed è passione per il benessere, che qui ha radici antiche, se si pensa che quasi in ogni palazzo c’è una sauna e molte altre sono pubbliche e aperte a tutti.

Kotiharjun Sauna, per esempio, nel quartiere di Kallio, è una sauna pubblica riscaldata a legna. Aperta dal 1928, è un’istituzione in città, ancora oggi molto frequentata: all’interno le temperature delle saune raggiungono facilmente i 100 gradi. Bisogna essere temprati per resistere senza svenire, ma è assicurata una purificazione profonda.

Nuovissima invece, Kulttuurisauna, inaugurata alla fine del 2012. Il suo edificio, proprio accanto al mare, è stato costruito tutto in legno nel pieno rispetto di un progetto di ecosostenibilità. All’interno ci sono 18 saune, con zone per uomini e per donne divise.

 

Per provare la vera sauna di fumo finlandese, la savusauna, bisogna invece andare fuori città: le campagne sono punteggiate da queste casupole di legno, che riempite di fumo offrono un’esperienza da veri puristi del benessere.

Gli antichi finlandesi la consideravano queste saune un luogo pure e di purificazione e ancora oggi il procedimento è assai lungo. Quando la sauna è riscaldata, si riempie di fumo che viene poi espulso attraverso un’apertura nella parete: una savusauna rappresenta l’alternativa più pura perché viene igienizzata dal fumo durante il riscaldamento.

Il vapore è piacevole, profumato al miele e dolce, e dopo la seduta ci si sente piacevolmente rigenerati per molti giorni.

 

Il calore della sauna rilassa il corpo e lo spirito. Ma il benessere non è completo, secondo la regola finlandese, se non è seguito da un bel tuffo in acqua fresca (ghiacciata, se siete coraggiosi).
A Helsinki c’è Yrjönkatu: atmosfera tipica di un antico bagno termale romano, marmi e stucchi, per quella che è la prima piscina coperta della città, inaugurata nel lontano 1928. La sua peculiarità è che si può fare il bagno con o senza costume, anche se in genere gli autoctoni scelgono per la seconda opzione, quindi bando alla timidezza. Ed ecco spiegato il motivo di turni differenti di entrata per uomini e donne.

Per finire, un tuffo nel wellness contemporaneo: in città si può scegliere tra numerose day spa che offrono trattamenti all’avanguardia. Come Kokemus Helsinki day spa e show room, dove l’esperienza benessere è cucita su misura delle esigenze e dei desideri del cliente.