“Al lusso preferisco lo stile”

afferma Luca Caprai, fondatore di Cruciani, marchio d’abbigliamento made in Italy specializzato nella produzione di capi in cachemire d’alta qualità.

Nato a Foligno, classe 1966, ha scelto di vivere a Milano, dove ha aperto la sua boutique in via Verri, tra Montenapoleone e San Babila, nel Quadrilatero della Moda.

 

afferma Luca Caprai, fondatore di Cruciani, marchio d’abbigliamento made in Italy specializzato nella produzione di capi in cachemire d’alta qualità.

Nato a Foligno, classe 1966, ha scelto di vivere a Milano, dove ha aperto la sua boutique in via Verri, tra Montenapoleone e San Babila, nel Quadrilatero della Moda.

 

Luca Caprai fondò Cruciani nel 1992, all’età di 25 anni, con l’intento di trasmettere i valori e la cultura ereditati dalla sua famiglia attraverso il messaggio di un’eccellenza totalmente made in Italy.

L’azienda manifatturiera è rimasta in Umbria, nel comune di Trevi, da dove partono le collezioni Cruciani con destinazione Tokyo, Mosca, New York, Forte dei Marmi, Courmayeur, Dubai.
                       

Un prodotto realizzato con i migliori materiali (cashmere, seta, lana, cotone e filati rari), sia tramite procedimenti artigianali, che con telai ad alta tecnologia.

L‘Ufficio Stile è formato da un team di giovani talenti, che si mantiene fedele ai valori del marchio e tuttavia è in grado di esplorare le attese e tendenze per arrivare a un’inconfondibile e innovativa interpretazione estetica.

           

Cruciani è certificata come azienda in linea con gli standard internazionali di tutela ambientale.

L’attenzione verso l’ambiente si concretizza nell’impegno di evitare gli sprechi energetici, con l’abbandono di tinture aggressive e nocive e con la riduzione al minimo degli scarti dei filati, spesso utilizzati per la creazione di piccoli accessori.