Campi da golf intorno al Thermenresort Warmbad-Villach

Campi da golf intorno al Thermenresort Warmbad-Villach

Vacanze in Austria, festa a Milano

Grande festa a Villa Torretta, presso Milano, per i 25 anni di L’Austria per l’Italia, l’associazione che mette in contatto il turista italiano, desideroso di visitare la terra della principessa Sissi, e i  migliori albergatori d’Oltralpe.

Grande festa a Villa Torretta, presso Milano, per i 25 anni di L’Austria per l’Italia, l’associazione che mette in contatto il turista italiano, desideroso di visitare la terra della principessa Sissi, e i  migliori albergatori d’Oltralpe.


Campi da golf intorno al Thermenresort Warmbad-Villach

L’associazione, che conta ormai più di 100 soci distribuiti in tutte le regioni (i Länder austriaci), costituisce una garanzia per una vacanza di qualità, di stile e d’accoglienza in Austria.

All’evento ha partecipato il meglio dell’offerta turistica, dagli alberghi di lusso come lo Schloss Velden, un castello che si affaccia sulle rive del lago Worthersee, al ThermenResort Warmbad-Villach, un complesso termale di due ottime strutture a pochi minuti da Villach, con una piscina che sgorga direttamente sulle le sorgenti termali. Altri hotel presenti erano la spa alpina Haus Hirt, a Bad Gastein, un tempo rifugio di scrittori famosi, primo fra tutti Thomas Mann; e il tradizionale e romantico hotel Trattlerhof, dal 1356, a Bad Kleinkirchheim, in Carinzia.

Sono hotel di benessere di altissimo livello eppure a gestione familiare, come il Central Spa Hotel Sölden, residenza a cinque stelle in cui la lussuosa accoglienza si concilia con il clima di calda familiarità.

Cosa fare in Austria? L’associazione L’Austria per l’Italia risponde ampiamente dal sito www.vacanzeinaustria.com : relax e benessere, escursionismo in montagna, golf, equitazione, sci alpino e sci di fondo, tennis, pesca, itinerari in città e percorsi in bici e mountain bike.

Tutti gli hotel aderenti al programma di L’Austria per l’Italia dispongono di depliant e sito internet bilingui italiano-tedesco e di personale che parla italiano, inoltre vengono garantiti orari flessibili per i pasti e un servizio di acquisto dei biglietti per le manifestazioni locali per conto degli ospiti.

È possibile prenotare l’albergo tramite numero verde italiano o e-mail senza incorrere in alcun problema linguistico (i riferimenti si trovano sul sito).

Altro partner della serata il Kunsthistorisches Museum, il museo d’arte di Vienna che espone i capolavori di Rubens, Rembrandt, Velazquez, Dürer, una collezione di strumenti musicali in arte barocca e rinascimentale, una raccolta d’armi e di armature, i tesori imperiali e le carrozze del tempo dell’imperatrice Maria Teresa. 

Erano presenti anche Niki ed AirBerlin, due compagnie aeree per raggiungere Vienna con ottime coincidenze nel mondo, e Swaroski, dato che la società di cristalli più famosa nel mondo è tirolese.

Un gruppo tutto femminile, Barbara Helfgott & Rondo Vienna, ha siglato la serata con violini e musica d’autore, com’è nella tradizione del paese, da Mozart al Concerto di Capodanno.

Nei balli tirolesi si sono cimentati il direttore dell’Ente del Turismo Austriaco, la direttrice di L’Autria per l’Italia e … a seguire tutto lo staff.

Con la tipica simpatia austriaca.