Bridget Jones

Tra recensione e realtà: perché con il film “Bridget Jones’s Baby” Renée Zellweger diventa regina di stile di ognuna di noi

A 15 anni dal debutto della commedia romantica per eccellenza, “Il diario di Bridget Jones” (2001), seguita da “Che pasticcio, Bridget Jones!” (2004), a settembre (2016) è arrivato nelle sale il terzo appuntamento con la saga cinematografica dell’anti-eroina combinaguai, stavolta in versione "Baby".

Torna Bridget Jones - il nuovo romanzo Un amore di ragazzo

Vi mancava la goffa Bridget Jones perennemente in preda a travagli amorosi e vestiti troppo stretti?

Condividi contenuti

 

Condividi su Facebook