Weekend a Londra per festeggiare il Capodanno cinese

Se vi sembra bizzarra l’idea di organizzare un weekend a Londra per festeggiare l’imminente Capodanno Cinese (previsto per il 19 febbraio), forse non sapete che è un evento che ha il vanto di essere considerato "il più importante al di fuori d’Asia".

 

 

Il China-Style sta conquistando Londra con una vera e propria moda cinese che dilaga da un capo all’altro della città.

La prima Chinatown si formò lungo il Tamigi, intorno alla zona di Limehouse, nell’East End, il nuovo quartiere trendy di Londra. Erano molti i cinesi che lavoravano nei “London docklands” del vicino South Bank, quando questo era un quartiere tutt’altro che raccomandabile.

Oggi tra i docks di East London ha appena aperto l’unico hotel del gruppo Mondrian in Europa, il Mondrian London. Frutto della creatività fuori dagli schemi del famoso interior designer inglese Tom Dixon, Mondrian Hotel è un hotel nuovissimo dal sapore retrò, che mescola con gusto insolito eleganza nautica e design contemporaneo.

Sarà forse perché la struttura originaria, che sorge sulle rive del Tamigi, porta la firma dell’ architetto americano Warren Platner, famoso per la progettazione di navi da crociera, ma una cosa è certa: al Mondrian Hotel di Londra sembra davvero di essere saliti a bordo di un transatlantico.

 

 

 

È però sull’altra sponda del fiume, nel West End, che si trova la "nuova Chinatown" di Londra: tra Gerard Street e le sue perpendicolari pullulano lampioncini rossi, ristoranti di specialità e ideogrammi cinesi. E proprio qui domenica 22 febbraio si concentreranno i festeggiamenti del Capodanno Cinese 2015 che, al suono di "Kung Hei Fat Choi" (il nostro "Buon anno"), darà il via all’anno della Pecora. Sfilate e feste in strada si terranno anche nella più seria Trafalgar Square e lungo la Shaftesbury Avenue.
Il Capodanno Cinese è in effetti un grande evento: divertente, spettacolare e suggestivo, un susseguirsi di esibizioni di arti cinesi e internazionali, draghi, petardi e fuochi d'artificio.

Dopo la cerimonia ufficiale di apertura, gruppi provenienti dalla Cina si esibiranno a Trafalgar Square con danze, musica e acrobazie mentre nella Chinatown londinese ci saranno bancarelle culturali, alimentari, mostre ed esibizioni. Lo spettacolo con i fuoco d'artificio chiuderà le celebrazioni nella centralissima Leicester Square.

 

 

 

Non c’è festa senza cibo e il Capodanno Cinese di Londra sembra voler rispettare in pieno la tradizione, visto che assaggiare lo street food orientale sarà un must.

Il cibo da strada più trendy del momento è sicuramente il “dim sum”, sorta di fagottino ripieno che viene servito un po’ ovunque da mattina fino al pomeriggio.
Attingendo alla tradizione, nel cuore di Soho, il ristorante Yauatcha ha deciso di proporre la specialità orientale con un "approccio più contemporaneo": oltre 40 tipi di dim sum diversi (al vapore, impanati, fritti o saltati in padella) da gustare sempre, anche all’ora del tè.
In Brixton Market, invece, si trova il Mama Lan, piccolissimo locale specializzato in Beijing street food: praticamente vi si può trovare il vero cibo che si mangia lungo le strade di Pechino, dal “Beijing dumpling” alle polpette fritte alle verdure profumate da zenzero fresco.

 

 

Per capire davvero il fascino e la filosofia del lifestyle cinese mancano ancora due passaggi: bere una buona tazza di tè e rilassarsi con un vero massaggio tradizionale cinese.
Farlo a Londra durante i festeggiamenti del Capodanno cinese 2015 non sarà difficile.

Al 281 Portobello Road si trova The Chinese Tea Company: raffinata boutique interamente dedicata alle migliori miscele di tè provenienti dal Regno del Drago da degustare nella teahouse o da portare via.
Nel quartiere di Marylebone si trova la lussuosa Chuan Spa, uno degli indirizzi più chic dove provare il vero massaggio tradizionale cinese. Parte del sontuoso Langham Hotel (proprietà di una holding di Hong Kong), la spa ha deciso di improntare le sue cure su alcuni principi della medicina orientale, con trattamenti che fanno leva sui punti di energia del corpo (qi) e i 5 elementi.

 

 

Condividi su Facebook