Jarit Milano – alta cucina sotto vetro al ristorante e take-away

Prendi un vasetto (sì, quelli di vetro per le conserve) riempilo con un concentrato di sapori e creatività di alcuni dei migliori chef italiani, cuoci tutto a basse temperature e avrai Jarit, locale trendy e primo ristorante di Milano dove il menù è rigorosamente sotto vetro.

 

In centro – piazza Santo Stefano è a due passi dal Duomo, proprio di fianco all’Università Statale – Jarit è un bistrot insolito, da provare almeno una volta se siete amanti delle sfide foodie, dove ci si va per gustare ricette di alta cucina (dolci compresi) prêt-à-manger sottovuoto.

Nato da un’idea di Matteo Pisciotta – chef e patron del Ristorante Luce, all’interno di Villa e Collezione Panza a Varese (FAI) – Jarit è un nuovo format di ristorazione che coniuga il take-away (i vasetti pastorizzati possono essere conservati in frigorifero per 20 giorni) e la formula “seat&eat”, direttamente nello store milanese, servito in barattolo nei piatti di design ideati da Marcello Morandini.

 

 

Una sfida interessante, alla quale hanno partecipato alcuni dei nomi più blasonati dell’alta cucina nostrana – da Claudio Sadler a Giancarlo Morelli, passando da Katia Maccari a Frédéric Rzeznikiwicz solo per citarne alcuni – proponendo in esclusiva per Jarit una loro ricetta in vetro.
Dietro c'è la ricerca di un anno di lavoro, per testare oltre 150 ricette d'autore preservandone il sapore e le qualità nutrizionali anche sotto vetro. E il lavoro non finisce mai, visto che ogni due mesi le 12 collezioni in barattolo di Jarit vengono rinnovate, in base alla stagionalità e alle tendenze, con un occhio di riguardo per le esigenze di una clientela sempre più attenta, o per chi soffre di intolleranze alimentari o segue una dieta particolare (non mancano i vasetti vegani, ipocalorici e gluten free).
I piatti vengono realizzati da Lorenzo Secondi, Executive chef di Jarit presso il centro cottura Jarit di Varese e poi consegnati ai punti vendita.

 

 

Jarit funziona molto bene anche in pausa pranzo e con il take-away: il sogno di un pranzo di lavoro funzionale, rapido ma gourmet e di una pietanza salva-cena consegnata a casa già calda (o da scaldare nel microonde o a bagnomaria), preservando palato e impegni, sembra allettare non poco i sempre trafelati milanesi.

Vale però la pena di assaggiare la cucina in vetro di Jarit anche nel bistrot milanese di Piazza Santo Stefano: lo spazio informale, luminoso e tutto giocato sull’uso di materiali naturali è lo scrigno ideale per gustare a pieno questa cucina “da stappare”, piena di sapore e di sorprese.

I piatti in menù, o forse dovremmo dire in collezione, sono tutt’altro che scontati. Si va da ricette raffinate ed elaborate, come il vasetto di “Seppie e gamberi grigliati su crema di riso al basilico, patate ratte, fagiolini e pinoli” firmato dallo chef Francesco Baldissarutti al “Galletto cotto a bassa temperatura servito in barattolo con cous cous, curcuma e verdurine” di Andrea Piantanida, ad altre più semplici ma apprezzatissime come i “Ravioli di magro d’autore con pomodoro siciliano e basilico” di Lorenzo Secondi.

Il segreto, come sempre, è l’utilizzo di materie prime eccellenti e lavorate con cura per preservarne freschezza, stagionalità e italianità. La preparazione di prodotti alimentari ad alti livelli culinari e le tecniche di conservazione, affinate con cura ed esperienza, permettono di mantenere inalterate le caratteristiche organolettiche dei piatti e, soprattutto, i sapori. Una sfida non facile, che richiede una continua ricerca e tanta innovazione.

Jarit è un ristorante e take-away zero sprechi: il vetro aiuta a ridurre drasticamente i rifiuti, inoltre ai clienti che scelgono di gustare un vasetto Jarit a casa e lo riconsegnano in bistrot viene dato 1 euro da utilizzare nel menù successivo.
Se a Milano l’alta cucina finisce sotto vetro, insomma, il risultato non può che essere uno dei locali più trendy della città. Consigliato per una prima cena informale (dove volete stupire) o per un pranzo di lavoro con clienti da coccolare.

 

 

 

 

Jarit – Lo chef sotto vetro
Piazza Santo Stefano
20122 Milano
www.jarit.it
info@jarit.it

 

 

Condividi su Facebook