Arredare con stile - come scegliere la libreria perfetta

Punto focale della zona living, strumento di lavoro nello studio, oggetto per dividere, mettere ordine, arredare con stile: la libreria è tutto questo e molto di più.

Certo, scegliere la libreria perfetta non è semplice: spesso lo spazio è poco, oppure si ha paura che non sia in armonia con gli altri arredi di casa. Ecco qualche suggerimento.

Libreria contemporanea: Vita di MDF Italia

Vita, disegnata da Massimo Mariani with Aedas R&D, è una libreria davvero contemporanea. 2.0, per essere precisi. Innanzitutto perché si può personalizzabile direttamente on-line,grazie al configuratore sul sito di MDF Italia. Il sistema è composto da moduli quadrati con mensole e contenitori, in grado di adattarsi facilmente allo spazio e di cambiare forma con grande semplicità. Ogni quadrato misura 60 cm di lato, la profondità delle mensole è di 22 o 33 cm, la profondità dei contenitori è di 38 o 48 cm. I moduli sono realizzati in pannelli di fibra di legno a media densità laccati bianco opaco o lucido. Nella versione opaca il contenitore del modello Abox e le ante dei modelli Dbox e Dbox slot sono disponibili anche nei colori antracite, giallo, sabbia e celeste. I moduli possono essere utilizzati secondo le quattro rotazioni principali: ad ogni rotazione corrisponde un uso diverso del modulo o un dialogo diverso con i moduli adiacenti. Tre versioni: pensile, a terra, a terra cablata. I ripiani a forma di serpentina in Mdf laccato opaco creano un labirinto e si combinano con i contenitori a parallelepipedo, anche in diversi colori.

Libreria componibile: LagoLinea


Disegnata da Daniele Lago, LagoLinea, più che una libreria, è un sistema componibile, progettato per offrire ad ognuno la massima libertà espressiva a parete. LagoLinea è ciò che “rimane” riducendo al minimo la classica libreria a griglia. La snellezza del sistema LAgoLinea, apparentemente semplice, nasconde in realtà un’innovazione tecnologica, brevettata, che permette agli elementi verticali (fianchi) di 3 cm di spessore di essere installati direttamente a parete, sospesi da terra. Dettaglio che risulta utile sia in termini estetici, producendo un’innovazione rilevante, sia in termini ingegneristici permettendo la diminuzione dei fori a muro con cui ancora oggi vengono fissate le mensole comuni.

La regina delle librerie: Wall System di Poliform


Wall System di Poliform è quella che un tempo si definiva una Signora libreria: grande, elegante, diventa immediatamente il punto di riferimento della stanza che la ospita, quasi luogo di ritrovo contemporaneo intorno alla quale si svolge la vita in casa.
Wall System è la nuova definizione dell’area living, un programma che progetta la libreria come centro funzionale della vita quotidiana, con la massima versatilità compositiva e stilistica.
Wall System di Poliform è un sistema di librerie a spalla portante dall’eccezionale versatilità e originalità estetica, componibile con elementi in 8 altezze, 5 larghezze e 3 profondità. Ampia la scelta di finiture sia per la struttura (rovere naturale, noce e così via) sia per le facciate (32 laccati opachi).

Molto più di una libreria: T030 di Lema


Se lo spazio in casa impone razionalizzazione e organizzazione accurata, c’è una soluzione. T030, il sistema giorno disegnato da Piero Lissoni per Lema.
T030 (lemamobili.com) parte dal concetto base di arredare rivolgendo un’attenzione precisa al senso di ordine e modularità, ma senza perdere carattere. È composto da un mix di elementi (contenitori, mensole e pensili) dalla versatilità totale, visto che possono essere appesi o appoggiati a terra, secondo le esigenze o la creatività del momento. T030 è perfetto per organizzare pareti multifunzione, ma anche per l’home working. Completano il sistema scrivanie, panche e contenitori chiusi da ante.

Libreria o architettura?
Eur, creazione di Giulio Iacchetti per Magis Design è una libreria insolita e molto scenografica, che sembra uscita da un quadro di De Chirico. È una libreria modulare giocata sulla ripetizione degli elementi base componibili in leggero polipropilene espanso dalla particolare texture, che si prestano a ottenere molteplici configurazioni, simili a un paesaggio architettonico. Due i colori: terracotta e blu.

Segnalibro di design
Cosa sarebbe una libreria senza la giusta luce? A questo pensa Segnalibro di Orlandini Design, insolita lampada da lettura con cappello fatto apposta per tenere aperto il volume che state leggendo alla pagina desiderata. Così, niente più orecchie per i poveri libri che diventano in tema estetico e decorativo della lampada stessa.

 

Condividi su Facebook