Come e dove utilizzare il grigio per arredare la zona living con stile

Per arredare la zona living con stile e sobrietà, regalando all’ambiente un piglio contemporaneo, il grigio è un colore perfetto.

 

 

Elegante, disponibile in una pressoché infinita varietà di sfumature e tonalità, scalda i contrasti del bianco e nero e aiuta a creare un ambiente accogliente e rilassante.
Se avete paura che la scelta de grigio possa rendere la vostra zona giorno troppo formale basta scegliere accessori e complementi d’arredo giusti, magari colorati.

Nell’arredamento, così come nella moda, il grigio è infatti un colore di grande utilità, la base perfetta facilmente accostabile adogni stile. Se abbinato al bianco o al beige si ottiene un risultato molto sofisticato, così come se abbinato a tutte le sue gradazioni.

 

 

 

Il grigio permette di mescolare tra loro, senza appesantirli, tessuti di ogni tipo, mobili dai colori vivaci mantenendo una perfetta armonia d’insieme.

Il grigio cambia volto più di ogni altro colore. È infatti il più indicato per giocare con accostamenti tono su tono che spaziano dal bianco luminoso al nero velato. È particolarmente indicato nella versione chiara e lucida per ambienti non troppo grandi e non troppo luminosi. Se si vuole optare per la versione scura e opaca è meglio avere a propria disposizione spazi ampi.
Le sfumature del grigio hanno la capacità di risultare luminose con la luce del giorno, sensuali e rilassanti la sera.

Ma, come e dove utilizzare il grigio per arredare la zona living?

Per il colore delle pareti della stanza per esempio. In questo caso ricordate che, se intenso, il grigio tende a rimpicciolire gli ambienti, quindi va ben dosato, scegliendo per esempio un tono di grigio deciso per una sola parete, lasciando le altre bianche.
Un grigio perla o tendente al celeste, invece, rende la stanza molto luminosa e può essere utilizzato all'interno delle stanze in cui si svolgono attività che richiedono molta attenzione.

Se volete riscaldare lo stile contemporaneo e industrial in una stanza arredata prevalentemente di grigio, ricordate di mescolarlo con complementi e oggetti dai colori neutrali come il beige, il panna, le tonalità pastello (il celeste e il cipria su tutti) e terrene di stagione (marroni aranciati, marsala, ocra).
Diversamente da quanto di potrebbe credere, il grigio viene esaltato in tutta la sua eleganza se affiancato a materiali naturali, come il legno, la corda e il vetro.

 

 

 

Tra le tendenze di arredo design, merita un posto d’onore il divano grigio, sia in versione scura che chiara, meglio se di linea moderna. Chi opta per il divano grigio fa una scelta tutt’altro che scontata: questo colore, infatti, ha una grande capacità di rilassare e distendere l'atmosfera del soggiorno. Il divano grigio si trasforma così in un morbido angolo dove leggere un buon libro dopo cena o dove guardare un film.

Se avete paura dell’effetto “anonimo” ravvivate il tutto con grandi cuscini colorati dai toni accesi (giallo senape, azzutto tiffany) o dalle stampe geometriche ton-sur-ton, raffinatissimi.

 

 

Anche i mobili in legno possono diventare grigi: comodini, credenze, tavoli, cornici, porte si prestano all’effetto decapé sui toni della cenere o del fumo, donando un’accezione industrial anche all’arredamento più classico.

 

 

Condividi su Facebook