Come aprire un negozio di abbigliamento online con stile

Le statistiche relative ai trend commerciali dimostrano come il settore della moda online sia in crescita negli ultimi anni.

La recente ricerca e-commerce in Italia 2016 rivela infatti che i negozi online di abbigliamento hanno registrato nell’ultimo anno una crescita nelle transazioni, arrivando a rappresentare l’1,6% del totale dell’e-commerce in Italia. Con questa piccola guida vi presenteremo alcuni degli aspetti più importanti da considerare per aprire uno shop di vendita online abbigliamento e per gestire nella maniera più redditizia possibile l’attività. 

 

Brand name: trova un nome semplice e facile da ricordare
Se non hai un negozio fisico e devi ancora scegliere il brand name del tuo e-commerce, il primo passo da fare è quello di studiare in maniera accurata il nome che avrà il tuo shop online. Non utilizzare mai nomi troppo altisonanti e complicati da ricordare. Nella scelta del nome da promuovere sul web, è la semplicità il fattore più importante. Crea, quindi, un brand che sia più possibile originale, che rispecchi il tuo stile, ma che sia anche facile da ricordare. Un accorgimento che ti aiuterà anche per il posizionamento sui motori di ricerca.

Pubblicizza i punti di forza dei tuoi prodotti
Il mondo dell'e-commerce nel settore abbigliamento è in continua espansione, sia per giro d'affari che per numero di negozi on-line. Come emergere quindi in questo mare immenso? Innanzitutto facendo un'analisi oculata dei prodotti che desideri vendere, con i loro punti di forza e quelli di eventuali debolezza. Individuati i primi, promuovili e pubblicizzali il più possibile: gli utenti devono sapere perché è meglio comprare da te che dagli altri.
È importante inoltre conoscere il pubblico potenziale dei prodotti, i suoi desideri, il suo stile: conoscendo i possibili acquirenti, è possibile pubblicizzare al meglio tutti quegli aspetti dei propri prodotti che più si adattano alle loro esigenze e al loro lifestyle. Per questo è importante anche studiare la concorrenza.

 
Studia la concorrenza
L'analisi della concorrenza è uno degli aspetti più importanti da valutare quando si deve aprire un negozio online, non solo di abbigliamento. Studia i tuoi competitor, le strategie di vendita e quelle di marketing. Cerca di capire in che cosa eccellono (si può sempre imparare e ispirarsi ai propri competitor), ma anche quali sono i loro punti di debolezza su cui puoi essere più competitivo. E dopo cerca di differenziarti, di dare un taglio originale al tuo negozio online di abbigliamento e alla sua strategia di marketing, offri prezzi il più possibile competitivi e punta sulle promozioni personalizzate, sulle offerte, ma anche su servizi solo in apparenza accessori, come le consegne low cost, gratuite o in tempi rapidi (entro 24 ore).

 
Organizza e descrivi i prodotti del tuo negozio di vestiti online
Organizza il tuo campionario online nella maniera più possibile chiara e semplice dividendolo per categorie di prodotto. I potenziali clienti dovranno trovare ciò che cercano con pochi semplici passaggi. La statistiche di navigazione web dimostrano che gli utenti tendono a lasciare in fretta quei siti difficili da visitare e con una organizzazione delle pagine poco chiara. Se l’utente rimane più a lungo sul sito, invece, gli aspetti positivi saranno almeno due: molto più probabilmente troverà il capo di abbigliamento che cerca e concluderà l’acquisto; il posizionamento su Google ne risentirà in maniera positiva.
Scrivi per ogni prodotto che venderai una descrizione accurata, comprensiva di taglia, ispirazione del modello, materiali usati, etc. Aggiungi alla descrizione le immagini dell'oggetto. Sul web molto spesso le immagini contano più delle parole. Per questo ti consigliamo di utilizzare più fotografie da angolazioni diverse, un plugin o un’app che consenta di zoomare sul prodotto e la possibilità di vederlo in varie colorazioni.

 
Specifica i costi di spedizione e le regole di reso
Una strategia per fidelizzare la clientela e per dimostrarsi seri e onesti è quella di specificare le spese aggiuntive legate a tasse e spedizioni che influiranno sul costo dell'oggetto. Specificate, inoltre i servizi di trasporto che utilizzate per la merce, le loro caratteristiche ed i loro prezzi e servizi aggiuntivi.
Se avete operato bene nella descrizione dei prodotti e sarete stati onesti, probabilmente vedrete poca merce tornare indietro da clienti insoddisfatti. Per ridurre ulteriormente i rischi e per aumentare la fiducia nei vostri confronti, esplicitate sempre la vostra politica dei resi, eventuali costi, modalità e tempi di restituzione.

 
Utilizza soluzioni di logistica aziendale e spedizione della merce

Una buona strategia per ridurre i costi e facilitare le operazioni di gestione del negozio e degli ordini è quella di utilizzare servizi online come Packlink PRO per la gestione delle spedizioni aziendali e del magazzino, organizzazione ordini e invii, con la scelta automatica del corriere più adatto e conveniente per ogni spedizione. Si tratta di un metodo semplice e immediato per ridurre i tempi di gestione e per semplificare e velocizzare procedure organizzative e tempo di risposta al cliente. Il software di Packlink Pro si integra con piattaforme di vendita online come Magento, Prestashop, ma anche con negozi online su eBay.

 
Utilizza i social network
I media di condivisione sociale sono un elemento imprescindibile per ogni strategia vincente di vendita on-line. Crea la tua pagina/e, pubblicizzate le tue offerte e collega la pagina al tuo e-shop. Nel settore della vendita online di abbigliamento, non possono mancare al tuo e-commerce un profilo Instagram e Pinterest, i social per eccellenza per condividere immagini legate e promuovere un preciso stile di vita.
Oltre ad essere attivo sui social, cerca di partecipare anche alle discussioni sui blog di moda e lifestyle: dimostrandoti esperto del settore riuscirai a diventare un influencer ed a convogliare molto più facilmente utenti interessati verso il tuo negozio on-line.
Dopo aver analizzato i passi strategici per aprire un negozio on-line diamo un occhiata agli aspetti burocratici e tecnici.

 
Aspetti burocratici

In questo caso parliamo di tutto ciò che è necessario fare per mettersi in regola con la legislazione italiana. In primo luogo è obbligatorio registrare il negozio on-line presso la Camera di Commercio ed aprire la partita IVA. In secondo luogo occorre informare il comune di riferimento (al SUAP) dell'apertura dell'attività tramite una comunicazione telematica a cui aggiungere la firma digitale.

 

Aspetti tecnici
Per aprire un negozio on-line avrai bisogno di una piattaforma semplice e funzionale. Ce ne sono molte sul mercato, tra queste le più note sono le già citate Magento, Prestahop e anche WooCommerce. Per usare queste piattaforme, dovrai acquistare un dominio internet che corrisponda possibilmente al nome del tuo brand. In alternativa, puoi scegliere di aprire un negozio online su un marketplace come eBay, ePrice, Asos, Etsy, Aliexpress e altri ancora.

 

Condividi su Facebook