Festival della letteratura di viaggio di Roma

Nato a Roma nel 2008, il Festival della Letteratura di Viaggio di Roma compie quest’anno sette anni.

 

Quattro giorni, dal 25 al 28 settembre, dedicati al racconto del mondo attraverso diverse forme di narrazione del viaggio, di luoghi e culture: dalla letteratura propriamente detta alla geografia, dalla fotografia al giornalismo, dalla musica al fumetto.
Promosso dalla Società Geografica Italiana, in collaborazione con Federculture, il Festival della Letteratura di Viaggio si svolgerà principalmente a Palazzo delle Esposizioni, che ospita ogni anno la mostra principale della manifestazione, e nei Giardini e nel Palazzetto Mattei di Villa Celimontana (Via della Navicella 12), sede della Società Geografica Italiana, trasformato in una sorta di “casa del viaggio”, per accogliere la maggior parte degli eventi previsti.
 

Tra gli appuntamenti del Festival della Letteratura di Viaggio di Roma da non perdere, il giorno 25 settembre “Eritrea: Il Paese Rosso, un viaggio nel tuo passato”: impressioni di viaggio fotografiche e documentarie, a partire dalle esplorazioni scientifiche della Società Geografica Italiana e del Museo Nazionale Preistorico Etnografico Luigi Pigorini. A cura di Luca Bondioli, antropologo, Egidio Cossa, archivista, Nadia Fusco, geografa, Alessandra Sperduti, antropologa.

 

 

Il 26 settembre sarà la volta di “Scrittori italiani in viaggio”, un incontro che indagherà l’affascinante rapporto tra il viaggiare e lo scrivere, l’immaginare e il testimoniare, tra Afriche, miti greci e micro-universi nei luoghi di chi scrive.

Altro tema ormai imprescindibile, il cibo legato al viaggio, con “Attraverso il cibo”, incontro per esplorare storie e geografie del gusto. Con i giornalisti e scrittori Carlo Cambi e Andrea Semplici e Davide Enia, attore e scrittore e una degustazione finale a chilometro zero.
Interessanti anche i “Laboratori di scrittura e fotografia in viaggio” che si terranno domenica 28 settembre per adulti, in concomitanza con i laboratori per bambini “Le Mille e una notte” e i seminari dedicati al rapporto tra web e viaggio. “In Web We Travel” , indagherà il modo di raccontare il viaggio - e i luoghi e le culture - nel web. 

 

 

Condividi su Facebook