Chi è Milena Canonero, l'Oscar italiano 2015

Una signora distinta e non appariscente, sguardo timido, bellezza autentica appena appannata dall'età.

Milena Canonero per la quarta volta ci rende orgogliosi con la sua bravura di costumista del cinema, perché questo, del 22 febbraio 2015, è il suo quarto Oscar per i Migliori costumi.

Nata a Torino nel 1946, Milena Canonero studia a Genova arte e storia del costume. Presto si trasferisce a Londra, dove realizzerà il suo primo lavoro: uno spot pubblicitario per Hugh Hudson.

Dopo l'incontro con Stanley Kubrick, inizia la sua carriera nel cinema.
Suoi sono i costumi di film che hanno fatto la storia del cinema come Arancia Meccanica e Barry Lyndon di Kubrick, Fuga di mezzanotte di Alan Parker, Shining, Momenti di gloria, Cotton Club di Francis Ford Coppola, La mia Africa di Sidney Pollack e tanti altri.

Il primo Oscar come Migliori costumi arriverà già nel 1976 per Barry Lyndon, nel 1982 ripeterà per Momenti di gloria, nel 2007 di nuovo per il delicato Marie Antoinette di Sofia Coppola, per finire in questa edizione con Grand Budapest Hotel di Wes Anderson.

Oltre agli Oscar, la brava Milena Canonero ha vinto tre BAFTA Awards (British Academy of Film and Television Arts), due Costume Designers Guild Awards, un prestigioso David di Donatello dell'Accademia del Cinema Italiano e tre Nastri d'argento (il premio italiano di Taormina).

 

Dal palco del Dolby Theatre, la costumista ha ringraziato per il premio ricevuto: l'Academy per averla scelta e il regista Wes Anderson, che ha definito un "direttore d'orchestra, un grande compositore, il nostro regista e il nostro ispiratore."

 

Condividi su Facebook