Paris Magnum - la mostra fotografica su Parigi all’Hôtel de Ville

Fino al 28 marzo, all’Hôtel de Ville di Parigi la bella mostra fotografica Paris Magnum ripercorre la storia della città degli ultimi 80 anni attraverso le immagini dei più grandi fotografi della celebre agenzia fotografica.

 

Paris Magnum è una mostra da non perdere perché è come una di quelle ricette ben riuscite, dove tutto suona in armonia. Certo, se metti insieme una delle città più belle e fotogeniche del mondo come Parigi e l’occhio di una selezione dei migliori fotografi di sempre, il successo potrebbe sembrare persino ovvio.
Eppure le 150 immagini in mostra all’Hôtel de Ville de Paris regalano emozioni inaspettate che sorprendono con uno sguardo profondo e indagatore, sospeso tra giornalismo e arte. Perché i grandi fotoreporter Magnum in mostra a Parigi - Cartier-Bresson, Capa, Riboud, Depardon, Par… solo per citarne alcuni - hanno accompagnato con le loro immagini i cambiamenti del XX secolo e anche i momenti salienti dell'evoluzione della storia di Parigi. Fin dall'inizio, infatti, l'intento della Magnum, fondata tra gli altri dagli stessi Robert Capa e Henri Cartier-Bresson nel 1947, era proprio quello di fare del fotografo un fotoreporter che raccontasse, per immagini, il mondo al pari di un giornalista.
Nella mostra Paris Magnum, attraverso i loro occhi, scorrono quasi ottanta anni di rivoluzioni e piccoli conflitti, di momenti di grazia e tragedia, della vita dei suoi abitanti, personaggi o gente comune, la vita quotidiana della metropoli nella sua normalità.
Nel corso del XX secolo Parigi è stata ininterrottamente sotto i riflettori della cultura e della moda europea: patria del bello e della cultura capace di cambiare il corso delle cose, in tutto il mondo.

Così durante la mostra Paris Magnum ci si ritrova a percorrere una strada fatta di volti, scorci, scene, storie di vita: dai turisti in visita all'Arco di Trionfo al pubblico dell'Ippodromo, dagli operai al lavoro sulla Tour Eiffel alle gite in barca sulla Senna attraverso il Pont-Neuf.

 

 

E la città ci appare sempre fianco a fianco con i volti dei dei grandi protagonisti dell'arte e della cultura del secolo scorso: Pablo Picasso, Serge Gainsbourg, Andrè Malroux Simone de Beauvoir…
Anche se, e questo è forse il lavoro più mirabile dei fotoreporter Magnun, la Parigi che possiamo ammirare in queste fotografie non è solo quella dei nomi blasonati e dei monumenti lustri. È la Parigi delle piccole e grandi rivoluzioni coraggiose, come quelle che infiammarono gli animi sessantottini delle capitale francese.
Sono le foto delle piazze piene di speranze del Maggio francese nel 1968 che, da qui, si sarebbero estese nelle più importanti città europee, quelle delle battaglie femministe e, con un tocco di civetteria, persino quelle che immortalano l'esordio della mini-jupe, la minigonna, creata dallo stilista francese André Courrèges nel 1965, contemporaneamente all'inglese Mary Quant, contribuendo a cambiare per sempre l'immagine e lo stile della donna.

 

Credits Foto

Foto 1: Robert Capa © International Center of Photography FRANCE. Paris. 1952. Arc de Triomphe.

Foto 2: Robert Capa © International Center of Photography FRANCE. Paris. ca. 1952. Spectators at Longchamp Racecourse.

Foto 3: Simone de Beauvoir chez elle, 1949 © Elliott Erwitt / Magnum Photos

 

 

Condividi su Facebook