Il grande cinema di questa settimana: Giovani Ribelli, Two Mothers e La prima neve

Per gli appassionati di cinema a volte è proprio difficile stare al passo con tutte le nuove uscite settimanali.

 

Ci sono settimane in cui le novità sono poche e quindi si ha la possibilità di recuperare i film già usciti in sala, mentre ci sono volte in cui veniamo letteralmente sommersi da bei film.

Questa è una di quelle settimane. Perciò, datevi da fare!

 

GIOVANI RIBELLI – KILL YOUR DARLINGS di John Krokidas

Il film narra la storia di Allen Ginsberg (autore del celebre Urlo, manifesto della beat generation al pari di On the road) mentre delinea la sua personalità di giovane poeta alla Columbia University. Grazie ad alcune amicizie entra in contatto con Jack Kerouac e William Seward Burroughs, anime elette come lui a cambiare la storia della letteratura americana. 
Il protagonista è interpretato dal famoso Daniel Radcliffe che, dopo la fama raggiunta con il ruolo di Harry Potter, sta collezionando ruoli molto diversi l’uno dall’altro.


TWO MOTHERS di Anne Fontaine

Diretto da Anne Fontaine, regista di “Coco avant Chanel”, il film è tratto dal romanzo Le nonne di Doris Lessing e parla di un morboso incrocio tra due donne, quarantenni in ottima forma e amiche da una vita (Naomi Watts e Robin Wright), e due baldi giovani: i loro rispettivi figli.
Le due “relazioni pericolose” si sviluppano immerse in un paesaggio paradisiaco lontano dalla civiltà e da occhi indiscreti.

LA PRIMA NEVE di Andrea Segre

In un piccolo paesino del Trentino Alto Adige, Michele, 11 anni, ha appena perso il padre. Nello stesso paese vive Dani, giovane ragazzo del Togo fuggito dalla guerra in Libia e padre di una piccola bimba che però non sa come gestire. Dani ha come meta Parigi ma per raggiungerla deve lavorare e accumulare un po’ di soldi. Il nonno di Michele fa l’apicoltore e ha bisogno di aiuto: sarà così che Dani e il piccolo Michele si conosceranno e scopriranno di avere molte cose in comune, partendo da un grande dolore interiore.
Con questa seconda opera dopo “Io sono Lì”, Andrea Segre torna ad indagare il rapporto tra le persone e i luoghi in cui esse vivono.

 

LA DONNA CHE VISSE DUE VOLTE di Alfred Hitchcock

Capolavoro senza tempo di uno dei maestri indiscussi del cinema, torna nelle sale solo per tre giorni (21, 22 e 23 ottobre) “La donna che visse due volte” di Alfred Hitchcock. Direi che è l’occasione perfetta per tornare al cinema e gustarsi questo grande giallo dai risvolti amorosi, interpretato da James Stuart e Kim Novak.

Ci sembrerà di essere ancora nel 1958.

Giada Toso
Dal blog In their Clothes

 

 

 

 

 

Condividi su Facebook