Robert Doisneau in mostra a Monza – la meraviglia del quotidiano

“Le fotografie che mi interessano e che trovo riuscite sono quelle che non arrivano mai a una conclusione, che non raccontano una storia fino in fondo, ma rimangono aperte per permettere anche allo spettatore di fare un pezzo di strada con l'immagine, di continuarla a piacimento, una specie di trampolino dei sogni”.

 

 

È questa la meraviglia del quotidiano immortalata dall’occhio sublime del grande maestro della fotografia Robert Doisneau in mostra a Monza, all'Arengario, fino al 3 luglio 2016.
La mostra “Le merveilleux quotidien” raccoglie una selezione di 80 fotografie originali del fotografo francese scomparso nel 1994, che ripercorrono i primi quarantaquattro anni della sua carriera, durante cui realizzò oltre 450.000 fotografie.
Un percorso cronologico, dalla prima foto scattata a 17 anni nel 1929 quando ancora la fotografia, oltre che la sua passione, non era diventata un vero e proprio lavoro, fino all'opera del 1973.

 

 

La fotografia umanista di Doisneau guarda alla realtà, alla meraviglia del quotidiano, al dettaglio che sorprende, alla città che da sfondo si fa protagonista e alle emozioni umane, nel loro imprevedibile fluire. Tra le 450mila fotografie di Robert Doisneu quella forse più famosa, che ha consacrato il fotografo al grande pubblico, è "Il bacio a l'Hotel de Ville" che ritrae due giovani scambiarsi un bacio con lo sfondo di una magica Parigi dove la vita corre. Anche questo scatto, insieme ad altre 79 fotografie dell'artista, è presente a Monza.

Attraverso le strade di Parigi, i suoi abitanti, i soggetti che abitano l'obiettivo del fotografo, le botteghe, i bistrot e i locali della Ville Lumière, i visitatori sono letteralmente trasportati nel mondo per immagini di Robert Doisneu e in una riflessione profonda, e a volte un po’ irriverente nei confronti del suo tempo.
Immortalata nelle fotografie di Doisneau in mostra a Monza ammiriamo la vita quotidiana lungo le strade di Parigi, in tutta la sua straordinaria e imperfetta bellezza. Attimi apparentemente ordinari, momenti furtivi, gesti quotidiani compiuti con semplicità e autenticità, minime gioie illuminate dai raggi del sole sui marciapiedi delle città. Perché l’occhio di Doisneu arriva là dove non c’è niente da vedere e ci mostra tutta un’altra storia.

 

 

 

Il percorso espositivo della mostra mostra “Le merveilleux quotidien” di Monza conduce dalla prima fotografia di Robert Doisneu fino alle opere degli anni Settanta, che hanno per protagonisti soggetti e luoghi a lui molto cari, come le banlieue parigine.
Oltre cinquanta degli scatti in mostra sono stati stampati direttamente dall'autore e vengono esposti in Italia per la prima volta.

A guidare i visitatori alla scoperta del mondo nascosto dietro i suoi scatti straordinari sono le parole dell'artista stesso, proposte attraverso testi e video che accompagnano il percorso monzese.

Robert Doisneau. Le merveilleux quotidien
19 marzo – 3 luglio 2016
Arengario di Monza Piazza Roma
20090 Monza
Orari
Lunedì chiuso
Martedì, mercoledì e venerdì: 10.00-13.00 / 14.00-19.00
Giovedì: 10.00-13.00 / 14.00-22.30
Sabato, domenica e festivi: 10.00-20.00

 

 

Condividi su Facebook