La nuova Fondazione Prada a Milano

La nuova sede della Fondazione Prada a Milano, in Largo Isarco, nella zona sud della città, verrà inaugurata il prossimo maggio, ma la notizia è già sulla bocca di tutti.

 

 

Milano si arricchirà di un nuovo polo culturale il cui programma andrà ad aggiungersi al fittissimo calendario meneghino di maggio, mese in cui Expo 2015 aprirà ufficialmente i battenti.
Progettata dallo studio di architettura OMA, guidato da Rem Koolhaas, la nuova sede della Fondazione Prada è un interessante progetto di riconversione post industriale, nato dal recupero di una distilleria degli anni Dieci del Novecento, situata in Largo Isarco (zona sud di Milano).

Un complesso mastodontico, di 19.000 metri quadrati, di cui 11.000 saranno dedicati alle esposizioni: attraverso la riconversione dell'ex sito industriale, la Fondazione intende espandere il repertorio di tipologie spaziali in cui l’arte si può collocare per essere condivisa col pubblico.
E, in più, due spazi nati da collaborazioni speciali: un’area didattica dedicata ai bambini e sviluppata con gli studenti dell’École nationale supérieure d'architecture de Versailles e un bar ideato dal regista Wes Anderson che ricrea l’atmosfera dei tipici caffè di Milano.

 

 

 

Ma soprattutto, la nuova Fondazione Prada è e continuerà ad essere una casa della cultura aperta e flessibile, dove curatori, scrittori, cineasti e pensatori saranno sempre i benvenuti, invitati a partecipare all’elaborazione e alla realizzazione dei nuovi progetti.
Rimarrà comunque attiva anche la sede di Venezia di Fondazione Prada, situata nel bellissimo palazzo settecentesco di Ca’ Corner della Regina, e nel mese di maggio e per tutta l'estate 2015 i due spazi “lavoreranno” all’unisono, con due mostre di arte antica a cura di Salvatore Settis.

Si tratta di ‘Serial Classic’, a Milano, e ‘Portable Classic’, a Venezia – curate da Settis in collaborazione con Anna Anguissola e Davide Gasparotto. L’allestimento del percorso espositivo è ideato da OMA, e in esso vengono analizzati rispettivamente il tema della serialità dell’opera da un lato, e della riproduzione in piccola scala della statuaria greco-romana nel Rinascimento e Neoclassicismo dall’altro. ‘Serial Classic’ sarà visitabile dal 9 maggio al 24 agosto 2015, ‘Portable Classic’ dal 9 maggio al 13 settembre 2015.

Tanti gli appuntamenti che accompagneranno l’inaugurazione della nuova sede della Fondazione Prada di Milano: Robert Gober e Thomas Demand realizzeranno installazioni site-specific in dialogo con le architetture industriali del luogo, mentre il regista Roman Polanski presenterà un documentario inedito e una rassegna cinematografica. Non mancheranno selezioni di opere dalla Collezione Prada che saranno presentate in esposizioni tematiche.

 

 

Condividi su Facebook