Apre la nuova Tate Modern di Londra – il museo d’arte contemporanea più visitato del mondo

La Tate Modern di Londra diventa ancora più grande: apre la nuova ala del museo d’arte contemporanea più visitato al mondo, la Switch House, una torre di dieci piani tutta spigoli e vetrate, disegnata dallo studio svizzero Herzog&deMeuron.

 

 

Cresce e si rinnova profondamente la collezione del museo di Londra, con più di 800 capolavori esposti, performance in programma ogni giorno, film e opere fotografiche inedite.
La Switch House aumenta le dimensioni della Tate Modern del 60% e offre una vasta gamma di esperienze ai visitatori: dai Tanks i serbatoi sotterranei di cemento, primi spazi museali permanenti dedicati alle performance fino ai nuovi spazi per i corsi e alla terrazza panoramica del decimo piano, che offre una vista mozzafiato su tutta Londra.
Così lo spazio storico si allarga, offrendo altre emozioni oltre la Turbine Hall che diventa lo spazio centrale del museo.

 

 

Le opere di Pablo Picasso, Mark Rothko e Henri Matisse sono affiancate da recenti acquisizioni provenienti da tutte le parti del mondo, dalle fotografie degli anni ‘30 di Lionel Wendt dallo Sri Lanka, ai collage degli anni ‘50 di Benode Behari Mukherjee dell’India, alle sculture degli anni ‘60 di Saloua Raouda Choucair dal Libano.
Non mancano opere d’arte contemporanea insolite, come una torre gigantesca composta da ottocento radio dell’artista brasiliano Cildo Meireles, una stanza piena di capelli umani e paraurti dell’indiano Sheela Gowda, un arazzo di migliaia di tappi di bottiglie del ghanese El Anatsui e un’installazione filmica immersiva composta da 8 schermi del thailandese Apichatpong Weerasethakul.

 

 

 

 

 

 

Condividi su Facebook