Concorso d'Eleganza Villa d'Este

 Il 21 e 22 maggio si è tenuto al Grand Hotel Villa d'Este (Cernobbio, CO) il Concorso d'Eleganza Villa d'Este, istituito nel 1929 per celebrare l'eleganza, l'orginalità e lo stile delle auto fuoriserie.

Il Concorso Internazionale d'Eleganza per automobili "Coppa d'Oro Villa d'Este" si realizza per la prima volta il 1° Settembre 1929 per iniziativa congiunta dell'Automobile Club di Como, del Grand Hotel Villa d'Este e del Comitato di Cura di Como. La fama dei luoghi, l'impeccabile soluzione logistica che mette in gioco gli scenari inimitabili dei giardini di Villa Olmo e di Villa d'Este, distinguono subito questa manifestazione dalle numerose indette in altre pur celebri località di villeggiatura.Con oltre ottanta concorrenti e vetture di primissimo livello già dalla prima edizione, il Concorso di Villa d'Este eguaglia per prestigio le analoghe manifestazioni di Monte Carlo e di Parigi.

Il Concorso d’Eleganza Villa d’Este ebbe luogo, nella sua forma originaria con i primi nuovi veicoli del dopoguerra, l’ultima volta nel 1949; la manifestazione cadde poi in dimenticanza per quasi 40 anni.

 
Fu lo storico Tito Anselmi a richiamare alla memoria il Concorso d’Eleganza congiuntamente al Grand Hotel Villa d’Este, e fu cosìche nel 1986 si realizzò un nuovo tentativo, ora però non più con automobili nuove bensì con i classici di un tempo. Purtroppo però non fu altro che un avvenimento effimero, ci vollero infatti altri nove anni prima della manifestazione successiva, nel 1995, alla quale seguirono altre due negli anni 1996 e 1997. Nel 1998 il Concorso dovette ancora una volta essere sospeso, con l’incombente pericolo di una chiusura definitiva
 

Alla fine degli anni 90 il BMW Gsi interessò per la manifestazione di Cernobbio e alla fine, sotto la guida dell’allora direttore del BMW Group Mobile Tradition, Christian Eich, assunse il patronato per il Concorso d’Eleganza Villa d’Este.
 
Una pietra miliare è stata posta nel 2002 con la riconduzione alla memoria delle radici del Concorso. Oltre al concorso dei classici fu reintrodotto anche un Award per i nuovi studi di design di Concept Cars e prototipi. A sottolineare il tema principale del design, motivo per cui il Concorso d’Eleganza Villa d’Este si distingue chiaramente da altri Concorsi, fu istituito inoltre, come podio di discussione per i media, un Design Talk composto da noti personaggi di alto livello per discutere di tematiche intorno al design dell’automobile.
 
Quest'anno il sabato ci sarà una manifestazione riservata ai partecipanti, ai media e agli ospiti invitati, mentre la domenica il Concorso si aprirà al pubblico nel parco della vicina Villa Erba.
 
Tra le auto più attese dell'anno, la Ferrari Superamerica 45 custom made per il miliardario americano Peter Kalikow.

 

Condividi su Facebook