Bump painting: un regalo speciale per chi aspetta un bebè

Se c'è un momento della vita in cui le donne non si preoccupano di nascondere la pancia e anzi la sfoggiano con orgoglio, quel momento è la gravidanza.

Durante la gravidanza la pancia è al centro, un piccolo grande mondo tondo, da accudire, accarezzare e sfoggiare.

Non è un caso dunque che negli ultimi anni abbia preso piede anche in Italia il bump painting, o body painting per future mamme.

L'arte di dipingere il pancione è una moda creativa che arriva dagli Stati Uniti ed è diventata subito tendenza: attraverso la pancia truccata e abbellita per l'occasione, si comunica con l'esterno e con il proprio bambino, ci si sente belle e appagate in quei mesi in cui la forma fisica non è dalla nostra parte.

 

"Esprime le emozioni della mamma in relazione alla gravidanza, crea un legame col bambino e ha potere rilassante perché il massaggio dei pennelli regala benessere sia alla mamma che al feto", spiega Sara, make-up artist, body painter, drawer e fondatrice di Make-up Abracadabra, raccontandoci il suo percorso formativo che l'ha portata dagli studi classici alla scuola di grafica, dall'esperienza in Brera all'Accademia di trucco, passando dal disegno architettonico a quello scenografico, dal nudo all'illustrazione.

"Fino a quando ho capito che volevo dipingere corpi. Non più una tela bianca, ma delle persone, con le loro storie e le loro emozioni."
Oggi Make-up Abracadabra si occupa di bridal, theatrical, film make-up, ovvero trucco sposa, teatrale e cinematografico, effetti speciali e kids face-painting.
"Entro nelle case e mi metto a piedi nudi, perché mi fa sentire più libera e contro le convenzioni: io mi metto a piedi nudi e loro iniziano a raccontarsi."

È così che nasce il progetto di un body o bump painting con Make-up Abracadabra, dove il disegno sul corpo non viene fatto per seguire una moda divertente, o imitare le donne famose e celebrities che hanno detto sì al bump painting, come Hilary Duff, Alainis Morrisette, Tori Spelling e Mariah Carey.

"Incontro persone di religione, lingua, professione diverse. La loro diversità, o solo un'esperienza che mi colpisce, può essere la mia fonte di ispirazione", continua Sara di Make-up Abracadabra.
"So che anche quella che stiamo facendo insieme sarà un'esperienza che non dimenticheranno. E mentre scopro le storie delle persone che si fanno truccare, scopro la loro bellezza. Perché sotto le correggibili imperfezioni di ognuno, c'è una persona bellissima, basta saperla trovare come fa uno scultore che ricava una statua da un pezzo di marmo."

 

Il bump painting va inteso dunque come un modo per vivere in maniera più spensierata il cambiamento del proprio corpo e di accettarlo; e poi come una necessità fondamentale, intensa, di comunicare, usando la pelle nel punto nevralgico e simbolico del proprio essere in divenire, come quando ci si fa un tatuaggio in seguito a un'esperienza che ci ha cambiati.

Il bump painting, però, a differenza dei tatuaggi, dura solo un giorno e si toglie con salviettine struccanti o dell'olio di mandorle.
Alla mamma rimane lo shooting - Abracadabra lavora con fotografi ed eventualmente è possibile realizzare il setting - come ricordo indelebile di un momento unico.

Vengono utilizzati colori atossici e anallergici (per esempio Kryolan, tra i migliori sul mercato per il settore body painting).

I temi possono variare, dai cartoons alle opere d'arte, dalle stagioni ai segni zodiacali: neanche le mamme sanno esattamente quello che vogliono, così lo si cerca insieme all'artista.

Non c'è confine alla propria ispirazione e fantasia. In un caso è il nome stesso del bimbo che deve nascere a suggerire un'immagine (come il nome Stella per La notte stellata di Van Gogh); in un altro la mamma desidera un disegno personalizzato nello stile dell'artista preferito

(nelle immagini della gallery, per esempio, la mamma di Anita, che aveva già due bambini, ha voluto un disegno che riproponesse lo stile di Klimt: con linee morbide e ondeggianti, combinando astrazione e decorazione in oro, i due bambini sono stati rappresentati sul suo pancione come due alberi in attesa della sorellina-germoglio, che sarebbe giunta di lì a pochi giorni).

 

Make-up Abracadabra
Facebook: Trucco make up abracadabra
Instagram: @makeup_abracadabra

E-mail: truccoabracadabra@gmail.com
Photo Credits: Carmen Galeone

 

 

 

Condividi su Facebook