Dormire in un trullo - Masseria Rosa Relais

Ad Alberobello, il paese dei Trulli Patrimonio dell’Unesco, non si può non provare l’ebrezza di soggiornare in una delle tipiche abitazioni locali con il tetto aguzzo in pietra.

Se poi il trullo è un relais di stile, il piacere è assicurato.
Come nel caso della Masseria Rosa Relais, sito a metà strada tra la città dei Trulli e la valle dell’Itria, in una posizione perfetta per regalarsi qualche giorno di relax e per partire alla scoperta delle mete più interessanti della Puglia centrale, come Locorotondo, Cisternino, Ostuni, Martina Franca, Monopoli e Polignano a Mare.
Edificata nel 1800, Masseria Rosa Relais è la classica costruzione rurale della zona, con i trulli, una grande aia, l’uliveto, il ciliegeto e la casa padronale, tutto realizzato in pietra a secco. La masseria è stata recentemente ristrutturata e trasformata in un relais di lusso con tutti i comfort del caso, compresa una grande piscina esterna realizzata tra pareti di roccia e pietre nel rispetto della tradizione locale.
Si dorme in appartamenti a trulli e con volte a botte, ristrutturati secondo le antiche maestranze dei maestri trullari della zona, ma dotati delle più moderne tecnologie per i viaggiatori del nuovo millennio.
La Dimora è la nuova suite del Complesso Masseria Rosa. Ricavata nelle stanze che un tempo ospitavano le stalle, è oggi la suite più elegante e preziosa della masseria di Alberobello, dotata anche di un giardino esterno privato trasformato in un’area di relax circondata da oliveti e vigne e di un romanticissimo letto a baldacchino.

 

 

Condividi su Facebook