I cibi che accelerano il metabolismo

Quante volte avete sentito dire che un fisico asciutto e in forma è in gran parte merito di un buon metabolismo?

 

 

Un buon metabolismo è il risultato di diversi fattori: predisposizione naturale, età, movimento e, ovviamente alimentazione corretta.
Così se anche voi appartenete alla “tribù della dieta del lunedì", generalmente destinata a fallire già a metà settimana, fatevi furbi.

Niente rinunce drastiche e regimi alimentari che affamano. Piuttosto iniziate con il cucinare piatti che contengono quei cibi in grado di accelerare naturalmente il metabolismo e bruciare le fatidiche calorie aiutandolo, trasformando il pranzo in energia anziché in adipe.

Come riconoscere i cibi brucia grassi? La parola d’ordine sembra essere fantasia e colore.

Per avere la certezza di assumere una buona quantità di antiossidanti e quindi di alimenti che accelerano il metabolismo è fondamentale avere un’alimentazione colorata.

Il colore degli alimenti, in natura, è caratteristico della presenza di antiossidanti.
Via libera, inoltre, a tutte le spezie, in particolare curcumina e zenzero; a frutti rossi come mirtilli, more, lamponi e a verdura colorata come peperoni, broccoli, pomodori.


Zenzero

Abbiamo imparato a conoscerlo attraverso la cucina orientale e etnica. La radice della celebre pianta è un cibo dal sapore frizzantino al palato e alleato del metabolismo, perfetto da utilizzare anche come condimento di piatti tradizionali, o come ingrediente aggiunto di bibite e frullati.

Curry, pepe verde e peperoncino
Insaporire i cibi con spezie come il curry, pepe verde, cannella è utile per stimolare la circolazione e la combustione degli alimenti. Il peperoncino, invece, contiene la DTC (diidro capsiato), una sostanza che stimola il metabolismo.


Arance rosse

Fonte di Vitamina C, ideale per tenere alla larga influenza e raffreddore, le arance rosse sono un frutto capace di velocizzare il processo di combustione dei grassi. Possono essere consumate al naturale, sotto forma di spremute, oppure aggiunte ai piatti principali di pranzo e cena, come per esempio le insalate, per un gradevole effetto agrodolce.

Broccoli e cavolfiori
I broccoli sono un vero concentrato di qualità positive per la salute, ricchissimi in vitamine, fibre e sali minerali che aiutano l’organismo a rinforzarsi nelle fatiche di tutti i giorni.
Il cavolfiore è ricco di vitamina C, potassio, calcio, fosforo, contribuisce a controllare i livelli di zucchero nel sangue e regala un elevato potere saziante: un alleato perfetto della dieta brucia calorie.

Uva nera
L’uva nera regola il consumo di grasso e la buccia contiene resveratrolo, sostanza che rallenta l'invecchiamento dell'epidermide.

Fragole
Coloratissime e invitanti, le fragole sono conosciute per le proprie caratteristiche anti-ossidanti, depuranti e rinfrescanti. Possono essere ingerite allo stato naturale, oppure mescolate a latte e altri ingredienti per frullati ghiotti ma poco calorici.

Frutti di bosco
Aiutano a proteggere il microcircolo e sono ideali da consumare alla mattina con uno yogurt o in un centrifugato. L’importante, però, è che non siano coltivati in serra, poiché la coltivazione “protetta” non permette un adeguato sviluppo delle sostanze antiossidanti in ogni frutto. Tra questi il più potente e meglio assorbito dall’organismo sembra essere il maqui, un “supermirtillo” tipico del Cile e della Patagonia che possiede un’elevatissima concentrazione di delfinidine, potenti antiossidanti.

Olio extravergine di oliva
I grassi polinsaturi, come quelli contenuti nell'olio di oliva, diminuiscono il senso di fame. Inoltre l'olio contiene l'acido oleico importante per eliminare i grassi in eccesso.

 

 

 

 

 

Condividi su Facebook