Il brunch della domenica a Milano in Hotel Château Monfort

Ricordate il pranzo domenicale in famiglia? Quello chiassoso e monotono, che ripropone le solite portate con i pezzi forti della mamma? Oggi si può evitare con una buona ragione, almeno una domenica ogni tanto, per andare a mangiare bene e con stile in un hotel di lusso in centro a Milano.

All'Hotel Château Monfort, 5 stelle in Via Concordia 1 che fa parte della prestigiosa Luxury Hotel Collection di Planetaria Hotels, la colazione dopo esser diventata brunch si arricchisce ulteriormente e diventa pranzo, un pranzo di alto livello in un ambiente fresco e raffinato.


Quando si entra ne La Sala del dolce Risveglio al ristorante Rubacuori di Château Monfort, ci si immerge in un'atmosfera ricercata che evoca un mondo di favola:

un po' Alice nel Paese delle Meraviglie, perché le cose diventano altre cose, come le tazze e le teiere che si trasformano in lampade e i cucchiaini da tè appesi ai lampadari, in un ambiente verde mare di carta

da parati e porcellane pregiate, fiori freschi sui tavolini rotondi e specchiere in cornici fastose, sedie imbottite con braccioli d'argento e spalliere a cuore, che c'è davvero solo da cercare il Bianconiglio.

 

Per tutto l'autunno da settembre fino al 30 novembre, ogni domenica dalle 13 alle 14,30 il Ristorante Rubacuori propone "A pranzo con gli artigiani del gusto", un appuntamento per degustare aromi e sapori di diversa provenienza italiana presentati da veri e propri ambasciatori del gusto, che portano i loro prodotti d'eccellenza da tutta Italia.

 

Ogni domenica è presente uno di loro: il pastaio del Pastificio FB, l'affinatore di formaggi Guffanti, il produttore di conserve di Cascina San Cassiano, l'olio extra vergine d'oliva del frantoio di Santa Tea e il vino del Chianti Domini Castellare, il Parmigiano Malandrone, i salumi e le tradizioni dei colli di Parma.

Il menù cambia tutte le domeniche, cucinato con cura e con mano d'artista, tanto che persino il risotto alla milanese con ossobuco diventa un piatto da gran chef. Basta un dettaglio: la spruzzata di foglie essiccate e una grattata di buccia di limone, per esempio.

 

L'antipasto a buffet comprende torte salate, pomodorini e mozzarella, formaggi cremosi, stagionati e gorgonzola, carpaccio con rucola e grana, insalata fresca, ostriche e salmone affumicato con aceto balsamico, polipo con patate, tonno ai frutti di bosco, verdure alla piastra e cavolfiori e poi una selezione di salumi servita al tavolo che comprende mortadella, culatello, spianata calabra e pancetta.

Si passa ai primi piatti della tradizione italiana, dalle tagliatelle di seppia al risotto alla milanese, e come secondo una specialità di carne o pesce.

Per dessert, si può abbondare con porzioni di frutta mediterranea ed esotica, crema di ricotta e cioccolato bianco con Cantucci, tiramisù oppure crema di pistacchi in tazzine di cioccolato Vestri.

Il Brunch “A pranzo con gli artigiani del gusto” continuerà ancora per due domeniche:

il 23 Novembre ospite sarà Il Tartufo di King of Truffles;

il 30 novembre sarà il turno del Caffè della torrefazione Lady Caffè di Massimo Bonini.

 

Il Brunch all'hotel Château Monfort è ideale per un compleanno, un giorno importante, un anniversario, un'occasione in famiglia (i bambini fino ai sei anni non pagano e sotto i 12 anni pagano meno della metà), o semplicemente una domenica diversa.

Il tutto nella bella cornice di un palazzo in stile liberty dei primi del '900, opera dell’architetto Paolo Mezzanotte, nel cuore di Milano, vicino al Duomo, al Cenacolo di Leonardo da Vinci e al Quadrilatero della Moda.

 

Condividi su Facebook