La mostra di Philippe Halsman a Losanna

Fino all’11 maggio 2014 il museo Elysée Lausanne di Losanna, in Svizzera, ospita la splendida mostra dedicata al fotografo Philippe Halsman.

Astonish me! Questo, il titolo della mostra di Losanna, ripercorre la carriera del fotografo statunitense: dal 1921 quando, all’età di quindici anni, Philippe Halsman trovò una vecchia macchina fotografica che apparteneva a suo padre e cominciò a usarla. Quando sviluppò le prime lastre di vetro in modo del tutto artigianale nel lavandino di casa, pensò fosse un miracolo e non abbandonò mai più la passione per la fotografia, diventando uno degli autori più importanti del ventesimo secolo.
Philippe Halsman ha immortalato alcuni dei personaggi più famosi di sempre: celeberrimi i suoi ritratti di Salvator Dalì e di una spumeggiante Marylin Monroe, indimenticabili le sue 101 copertine per la rivista "Life".
La mostra di Philippe Halsman a Losanna, presso il Museo de l’Elysée, è una retrospettiva molto colta e raffinata, che tocca anche aspetti poco conosciuti del fotografo nato a Riga.
L’esposizione, infatti, è stata realizzata grazie all’apporto di immagini d’archivio della famiglia Halsman presentando anche parecchie opere inedite, come ha specificato Sam Stourdzé, direttore del museo e tra gli allestitori dell’evento.
In mostra a Losanna ci sono opere originali, schizzi, prime pagine di giornali, in un percorso che vuole unire le numerose anime del lavoro di Halsman, scomparso nel 1979: si parte dagli inizi della carriera a Parigi, passando per i suoi ritratti, le sue sceneggiature e arrivando a toccare la collaborazione trentennale con Salvador Dalì.
Furono straordinari gli anni americani di Halsman: emigrato, lui di famiglia ebrea, negli Stati Uniti nel 1940, divenne in breve tempo il fotografo delle star, realizzando un record ancora imbattuto di copertine per il magazine “Life”. Seguì per dieci anni la carriera di Marilyn Monroe all’apice del successo, ma anche quella di Richard Nixon e dei duchi di Windsor.

Dopo Losanna, la mostra di Philippe Halsman sbarcherà al Jeu de Paume di Parigi (13 ottobre, 2015 - 14 febbraio 2016) e in seguito alla Kunsthal di Rotterdam (24 febbraio - 5 giugno 2016).

 

Condividi su Facebook