Speciale Neve: dove sciare, hotel di benessere in montagna, eventi sulle piste

Con la neve abbondante dell’ultimo periodo e il freddo pungente, la tanto attesa stagione sciistica è entrata nel suo periodo migliore e, con essa, è arrivato il momento di concedersi una più che meritata settimana bianca, l’occasione giusta per spezzare la monotonia dell’inverno e ricaricare la spina.

 

 

È il periodo dell’anno più bello per chi non aspetta altro che mettere un paio di sci ai piedi e trascorrere qualche giorno di relax e divertimento immersi nella natura incontaminata delle belle Alpi.

 

Dove sciare: le più belle piste da sci delle Alpi e gli hotel benessere in montagna

 

Dici neve e, subito, la mente corre all’Alto Adige, che detiene il primato assoluto degli sport invernali, con un’offerta ampia e diversificata adatta a tutti: dai bambini che si cimentano per la prima volta sugli sci a chi vive le piste come una seconda casa.

Tra le aree sciistiche più belle dell’alto Adige, c’è senza dubbio il comprensorio sciistico Dolomiti di Sesto - Alta Pusteria, di cui fa parte la prestigiosa località di San Candido: 93 km di piste e ben 32 impianti di risalita per un divertimento a 360 gradi.

Solo a San Candido è possibile sciare su 10 km di piste perfettamente battute e una pista di 2 km che porta a valle intorno al Monte Baranci, discese dolci e mediamente facili, perfette per tutta la famiglia.
Ma se non sapete sciare o se avete semplicemente voglia di un’immersione nella natura – magari mentre i vostri figli prendono lezione di sci – potrete fare una bella passeggiata o una ciaspolata in mezzo agli abeti secolari delle Dolomiti.
Se invece siete sciatori provetti, a pochi chilometri di distanza da San Candido non mancano i comprensori per chi ama mettersi alla prova, come quello del Monte Elmo e della Croda Rossa.

L’intera area sciistica dell’Alta Pusteria fa parte, inoltre, del comprensorio Dolomiti Superski al quale è possibile accedere con un unico Skipass. San Candido, Sesto, Dobbiaco, Villabassa, Braies e Padola: non c’è davvero che l’imbarazzo della scelta nelle piste da sci più belle delle Alpi altoatesine.

Certo una vacanza invernale in montagna, per essere perfetta, è il risultato di molti ingredienti, tra i quali in primo piano c’è la scelta dell’hotel giusto. Che deve essere accogliente, dotato di un centro benessere di stile dove ritemprarsi dopo una giornata all’aria aperta sugli sci e, perché no, capace di viziarci con specialità tipiche di montagna.

A San Candido, l’hotel giusto si chiama Sporthotel Tyrol & Wellness: nel centro del grazioso paese, che colpisce soprattutto per il suo tocco cittadino e per la storia antica, ma vicinissimo alle piste da sci, lo Sporthotel Tyrol & Wellness  è la scelta ideale per chi è alla ricerca di vacanze all'insegna del divertimento, della cultura e per chi non sa rinunciare a una vera e propria immersione nella natura delle Dolomiti dell’Alta Pusteria.
Dopo una lunga giornata trascorsa all'insegna dello sport, ci si rilassa nel centro benessere dell’hotel, dove si può scegliere tra massaggi, bagni di fieno, sauna, kneipp, piscina coperta e vasca idromassaggio oltre a un’attrezzata zona fitness. Con il vantaggio che in Alto Adige il benessere è sempre stato caratterizzato dalla scelta di prodotti naturali e locali.
Lo Sporthotel Tyrol di San Candido dispone di camere matrimoniali e superior per famiglie, confortevoli ed elegantemente arredate in stile tirolese, tutte dotate di balcone con vista sulle Dolomiti.
E, dietro l’angolo, qualche bella novità, perché lo Sporthotel Tyrol di San Candido si fa ancora più bello.
In arrivo, per il piacere di un soggiorno ancora più confortevole, tre nuove suite, e una nuova sala da pranzo che sarà ospitata negli spazi del Picnic, lo storico ristorante dell’hotel: così la cucina sarà esclusivamente a disposizione dei clienti della casa, per un servizio davvero esclusivo.

 

Un’altra zona molto famosa per lo sci e gli sport invernali in Alto Adige è quella che racchiude i tre comprensori sciistici della Val Pusteria: Kronplatz-Plan de Corones, Speikboden e Klausberg.

 

 

Plan de Corones, la montagna che troneggia sulla Media Val Pusteria fra i comuni di Brunico, San Vigilio e Valdaora, dà il nome all’intera area vacanze e al più famoso dei tre comprensori sciistici. La modernità dei suoi impianti, la preparazione perfetta dei suoi 116 km di piste, la varietà e il collegamento diretto alla rete ferroviaria gli valgono la nomina di comprensorio sciistico numero uno in Alto Adige, conosciuto e apprezzato in tutta Europa.

Kronplatz-Plan de Corones fa parte del comprensorio sciistico di Dolomiti Superski: lo skipass Dolomiti Superski è valido anche sugli impianti di risalita del Plan de Corones.
Non ci sono però solo lo sci o lo snowboard nel comprensorio sciistico di Plan de Corones: chi ama il movimento può praticare lo sci di fondo, chi vuole divertirsi con gli amici sale a bordo di uno slittino e per chi non scia, o scia poco, ci sono alternative a sufficienza per trascorrere delle belle giornate sulla neve.

Proprio a San Vigilio di Marebbe, si trova l’Almhof Hotel Call: la calda atmosfera delle camere e il relax del grande centro benessere, la vicinanza alle piste da sci e il piacere di assaporare l’atmosfera autentica di un vero villaggio altoatesino lo rendono un hotel perfetto per una vacanza in montagna che non si dimentica.
Resort elegante e di stile, l’Almhof Hotel Call di San Vigilio di Marebbe è un hotel dove tutto ci parla di amore per il dettaglio: le nuove “Stuben” in stile tirolese, le camere differenti l’una dall’altra, gli angoli raccolti, la vita animata del bar.

Dopo una giornata sugli sci cosa c’è di meglio di un massaggio o di un bagno caldo per dare sollievo ai muscoli affaticati? Per farlo, il resort di San Vigilio mette a disposizione degli ospiti un centro benessere di 1200 metri quadrati, dove tutto ruota intorno al potere terapeutico dell’acqua, in un susseguirsi armonico di piscine panoramiche, saune (Sauna finlandese, sauna ai cristalli alpini e sauna alle erbe), zone massaggio, sale relax con lettini ad acqua e cabine massaggio, cosí come la rinomata e richiestissima “Private Spa Suite”..

 

L'inverno è generoso con la Valle Aurina: qui le condizioni atmosferiche e ambientali sono perfette per una vacanza all'insegna di sci, snowboard e carving: puro divertimento sulle piste che arrivano a 2.510 metri di quota e il sole del sud è compreso nel prezzo.

I due comprensori sciistici, Monte Spico-Speikboden e Klausberg, garantiscono l’innevamento da dicembre a dopo Pasqua e sono raggiungibili con il comodo skibus.
E c’è qualcosa per far felici tutti: dalle piste nere per lo sciatore che ama le emozioni forti, a quelle facili per i principianti. Per lo sciatore “pigro”, a cui piace godersi il sole, non mancano le sdraio a disposizione nei diversi rifugi. Il tutto, fuori dalle rotte battute dal turismo di massa.

In Valle Aurina, a Campo Tures, piccolo borgo dai tetti aguzzi sovrastato dalla mole del castello medievale, si trova l’Hotel Alte Mühle, uno degli hotel benessere più particolari della valle e dell’intero dell’Alto Adige, ospitato in un antico mulino.
L’hotel Alte Mühle ha il fascino delle tipiche dimore altoatesine, con gli spazi arredati in stile tirolese e le camere grandi e accoglienti, studiate su misura per le esigenze degli ospiti, famiglie comprese.

Fiore all’occhiello dell’hotel è senza dubbio il centro benessere, anzi, l’Oasi di benessere per essere precisi, con area wellness e fitness. Tutta realizzata in legno di cirmolo e pietra locale, a testimoniare il profondo legame con il territorio, la spa dell’hotel Alte Mühle è uno scrigno caldo e accogliente. Le saune, qui, si chiamano "Mühlbadl" e sono create in esclusiva per l’hotel, per offrire un’esperienza wellness unica.
Merita una menzione anche il ristorante gourmet dell’hotel Alte Mühle: qui i profumi montani si mescolano all’aroma della buona cucina in piatti di grande raffinatezza, che mescolano specialità locali e mediterranee, il tutto accompagnato da ottimi vini.

 

 

Sulla sponda settentrionale del lago Achensee, nei pressi del pittoresco paesino Achenkirch, si trova l’area sciistica Christlum: siamo in Austria, nella regione del Tirolo che, subito dopo il confine altoatesino, è una delle mete preferite da chi ama sciare in paesaggi naturali mozzafiato e in assoluta tranquillità.
In effetti qui è la natura la vera protagonista: le vette maestose del monte Rofan che si rispecchiano nelle acque del lago Achensee fanno da splendida cornice agli impianti di risalita Hochalmlifte, che portano fino quasi a 1900 metri s.l.m. dove sciare regala emozioni memorabili.
In tutto 35km di piste super premiate e curatissime, oltre che molto varie - per carving, a gobbe, per principianti e ad elevata difficoltà - e 120 km di anelli per lo sci di fondo.

Letteralmente a due passi dalle piste da sci si trova il DAS KRONTHALER****S, nuovissimo hotel di design nel quale l’arte dell’accoglienza è un mix ben calibrato di attenzione all’ospite, discrezione e autenticità.
A 1000 metri di altitudine in uno scenario da favola tipico del Tirolo, l’hotel è stato realizzato con un’attenzione particolare per i materiali naturali alpini, quasi tutti di provenienza locale. Per gli esterni sono stati usati prevalentemente legno e granito; all'interno gli spazi comuni sono in legno di cembro, noto per le sue proprietà calmanti, con enormi vetrate che percorrono la struttura in tutta la sua altezza donando luminosità e calore.
Anche nella maggior parte delle camere (96 più 3 Chalet), la pavimentazione in legno, gli ampi bagni e l'area living con vista sulle montagne e sul lago offre ai propri ospiti un ambiente informale, lussuoso allo stesso tempo e decisamente rilassante.
Alle proprie radici profonde e al sentirsi bene e protetti nella natura, si ispira anche la generosa Spa dell'hotel DAS KRONTHALER****S: uno spazio di 2500 metri quadri con 5 saune diverse a disposizione, come la sauna finlandese panoramica o la bio-sauna alle erbe tirolesi, piscina indoor e outdoor riscaldata, grotta di sale, bagno di vapore aromatico.
L’Alpine Lifestyle si rispecchia infine nella raffinata cucina di questo gourmet hotel, dove ogni piatto è un viaggio nei sapori e nei saperi gastronomici della cucina tirolese e austriaca.

 

 

Stesse montagne, le bellissime Alpi, ma cambio di scenario, visto che ora ci spostiamo di nuovo in Italia sul versante Nord-Occidentale della catena montuosa, in Valle d’Aosta, al cospetto del Monte Bianco che, con i suoi 4.810,45 m d'altezza è la montagna più alta delle Alpi, d'Italia, di Francia e in generale dell'Europa centrale. Di natura granitica, irto di guglie e di creste, intagliato da profondi valloni nei quali scorrono numerosi ghiacciai, il Monte Bianco è una meraviglia della natura e una meta perfetta se siete alla ricerca delle più belle piste da sci della Valle d’Aosta.

Tra le migliori località valdostane per una vacanza sulla neve c’è, senza dubbio, Courmayeur: località alpina prestigiosa dove sciatori e amanti dello snowboard trovano infinite possibilità di divertimento su piste e montagne spettacolari.
Il comprensorio sciistico di Courmayeur  offre ben 100 km di tracciati sciistici (piste da freeride comprese), suddivisi in 31 piste (Rocce bianche, Pista dell’Orso, Gigante e Internazionale, solo per citarne alcune) con notevoli dislivelli, ambientazione suggestiva e innevamento garantito.
Nella stazione sciistica di Courmayeur ci sono più di 20 impianti di risalita, di vario tipo, ma senz’altro i più importanti sono la funivia Courmayeur, la funivia Val Veny, e la telecabina Dolonne. Sono questi gli impianti a maggiore affluenza, dove sono stati installati dei pannelli sui quali gli ospiti possono leggere in tempo reale la situazione del livello di rischio valanghe, che può andare da 1 fino a un massimo di 5.
Sciare sulle oltre trenta piste da sci della ski area Courmayeur Mont Blanc è divertente e sicuro. Ci sono due versanti, quello dello Chécrouit e quello della Val Vény, con piste sci per tutti: sciatori principianti, esperti, snowboarder e telemarker. A Courmayeur ci sono ottime scuole sci e il noleggio sci è semplice e veloce.
Per gli appassionati di alta montagna, c’è anche la possibilità di salire sul Monte Bianco insieme alle guide alpine attraverso i numerosi itinerari trekking-alpinistici che partono da Courmayeur Mont Blanc.
Alpinismo per tutti i gusti, salite impegnative sul massiccio del monte più alto d’Italia, trekking in quota lungo vie ferrate che portano a rifugi alpini con viste spettacolari, ma anche corsi di alpinismo con le guide alpine per imparare a vivere la montagna in sicurezza.
Lo sci di fondo e le escursioni in ciaspole si praticano nella pianeggiante Val Ferret, una delle vallate meglio conservate paesaggisticamente o nella selvaggia Val Vény, che si può raggiungere grazie agli impianti di risalita, in particolare la funivia Val Vény, oppure con itinerari di sci alpinismo o scendendo con gli sci dal Col Chécrouit.
Di giorno si scia sulle piste più belle della Valle d’Aosta e la sera ci si rilassa in piccoli resort immersi nella natura selvaggia, lontano dal caos delle località più gettonate, perché il relax sia a 360 gradi.

Come al B&B Le Djoua De Toueno di Arvier, in frazione Chamençon: un casolare in pietra e legno del XVII secolo immerso in una natura selvaggia di boschi e pascoli, a 1250 metri di altitudine. Caldo, accogliente, intimo, è un viaggio a ritroso nel tempo e nei ritmi della montagna.
A disposizione degli ospiti solo due camere, arredate con pezzi unici di artigianato valdostano e curate nei più piccoli dettagli, all’insegna della tradizione e di un’ospitalità schietta e discreta.
Nei dintorni del B&B Le Djoua De Toueno si possono anche visitare castelli medievali, si può trascorrere una giornata di benessere alle Terme di Pré Saint Didier (http://termedipre.it/) con cui il B&B è convenzionato, o semplicemente fare una passeggiata perché, come dice la proprietaria de Le Djoua De Toueno, «con l'amore nel cuore, qui in Val D'Aosta, ogni luogo ha la sua magia».

 

Eventi sulla neve: Party vintage… sugli sci

 

Sci di legno e gonnelloni, pantaloni alla zuava e coppole in feltro: ecco come ci si vestirà al primo party vintage sulla neve, The Skicarousel Vintage Party, che l’11 e il 12 aprile 2015 chiuderà la stagione sciistica dell’Alta Badia.
Giornate lunghe e con tanto sole, neve perfetta soprattutto nelle prime ore del giorno ed eventi particolari fanno infatti dell’Alta Badia uno dei luoghi più amati dagli sciatori, dove è possibile sciare fino ad aprile inoltrato.
Quest’anno per salutare la stagione invernale, l’Alta Badia ha deciso di stupire tutti con una grande festa vintage, per vivere la valle, le sue piste da sci, i locali, i rifugi e gli hotel con un insolito spirito retrò.
Ogni bar e ristorante sceglierà il periodo vintage preferito, con allestimenti e musiche ad hoc, mentre nei rifugi, oltre ai piatti della tradizione locale, tutto sarà legato allo sci d’altri tempi.
Dress code rigoroso per tutti i partecipanti, ai quali verrà richiesto di indossare abbigliamento e attrezzature sciistiche del primo Novecento con l’obiettivo di dare vita a una vera montagna d’antan.
Ci sarà persino una gara di sci vintage con i pali in bamboo lungo la pista La Para dove è ancora in funzione uno degli ultimi skilift con il gancio. La premiazione si terrà all’après-ski L’Murin, dove avrà luogo anche lo “Style contest” durante il quale verrà premiato l’abbigliamento vintage più originale.

 

Outfit perfetto sulle piste da sci? Leggi i nostri suggerimenti di stile!

 

 

 

 

Condividi su Facebook