C’era una volta a New York, The Counselor e Nebraska: i film da non perdere questa settimana

Il nuovo anno cinematografico parte subito con dei grandi titoli, interpretati da attori altrettanto grandi. Ma non scordatevi del cinema indipendente, che ci sorprende sempre di più!

 

C’era una volta a New York di James Gray

Dopo essere stato presentato al Festival di Cannes, il film con Marion Cotillard, Joaquin Phoenix e Jeremy Renner arriva sui nostri grandi schermi. Si tratta della storia di un’immigrata polacca arrivata ad Ellis Island con la sorella e subito immischiata, suo malgrado, negli affari di un impresario e magnaccia che si approfitta delle ragazze con problemi di immigrazione per fare soldi. Ewa (Cotillard), però, deve liberare la sorella in quarantena per tubercolosi ad Ellis Island e per questo le servono molti soldi. L’impresario (Phoenix), dal canto suo, si è invaghito della ragazza e fa di tutto per tenerla a sé, non rinunciando però a sfruttarla come prostituta.

 

The Counselor – Il Procuratore di Ridley Scott

Con un cast farcitissimo di attori celebri da Michael Fassbender ad Javier Bardem, da Brad Pitt a Penelope Cruz e Cameron Diaz, The Counselor è un film drammatico che coinvolge affaristi della malavita e un avvocato nello spaccio di droga. Quando una delle partite di droga viene rubata, l’unico a pagarne le conseguenze è l’avvocato che, per sua sfortuna annovera tra i suoi ex clienti proprio il responsabile del furto della dose di droga. In seguito a ciò, lui e tutti i suoi cari diventano i prossimi obiettivi del clan di malavitosi.

 

 

Nebraska di Alexander Payne

Un piccolo gioiellino indipendente, girato interamente in bianco e nero e realizzato dal regista dell’acclamato Sideways.
Woody Grant è vecchio, ha qualche debito e una sola certezza: quella di aver vinto un milione di dollari alla lotteria in Nebraska. Convinto di ciò, tenta in tutti i modi di arrivare all’ufficio dove ritirare la vincita partendo dal Montana, dove vive. Fermato dalla polizia, verrà a recuperarlo il figlio minore David che, sensibile alle richieste del padre, si convincerà ad accompagnarlo in questo viaggio. Il viaggio è il pretesto per scoprire molte cose del passato del padre, i suoi sogni di ragazzo, le speranze, gli amori passati e i nemici ancora arrabbiati con lui. Come in ogni road movie, i due personaggi arriveranno a destinazione sentendosi in ogni modo più “ricchi” di prima.

Giada Toso
Dal Blog In their Clothes

 

Condividi su Facebook